Empire State Building: un altro passo verso lo sbarco in Borsa

A
A
A
di Redazione 30 Maggio 2013 | 07:54

La famiglia Malkin che controlla il grattacielo più famoso di New York, ha fatto sapere che l'80% degli azionisti ha dato l'ok alla creazione di una nuova società per poi procedere all’ipo


IL VIA LIBERA – L’Empire State Building è sempre più vicino alla quotazione. Secondo quanto scrive il Wall Street Journal, la famiglia Malkin che controlla il grattacielo più famoso di New York ha incassato i voti necessari per  procedere all’initial public offering. L’80% degli azionisti si è detto d’accordo alla creazione di un fondo ad hoc nel quale far confluire il prestigioso edificio, l'Empire State Realty Trust, che includerà anche altre 18 proprietà.

IN CIFRE – Quella dell’Empire State Building potrebbe essere la maggiore quotazione del settore real estate, dal valore di circa un miliardo di dollari. L’edificio, valutato circa 2,3 miliardi di dollari, è stato inaugurato nel 1931, ha 6.514 finestre e per costruirlo ci sono voluti 10 milioni di mattoni. Costo totale: 41 milioni dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti