Bernard Lalière guarda ai bond corporate high yield europei

A
A
A
di Luca Spoldi 1 Dicembre 2016 | 10:56

OCCHIO AI BOND CORPORATE HIGH YIELD – Come riuscire a ottenere ritorni interessanti in un momento in cui i tassi governativi bassi, o negativi, stanno mettendo a rischio gli obiettivi di rendimento a lungo termine? Provando a investire sui bond corporate europei ad elevato rendimento che secondo Bernard Lalière, gestore del fondo Petercam L Bonds EUR Corporate High Yield fund (cinque stelle Morningstar nella categoria EUR high yield debt) oltre che Head of high yield bond management per Degroof Petercam, possono rappresentare un investimento intelligente per investitori alla ricerca di maggiori rendimenti evitando rischi eccessivi.

5 FATTORI DA TENER PRESENTE – Nel difficile contesto attuale, sono 5 i fattori chiave che suggeriscono come questa sia un’asset class a cui guardare, secondo l’esperto: anzitutto il basso tasso di insolvenza; poi valutazioni in rialzo ma ancora non così elevate come nel 2007; livelli di indebitamento societario sostenibili, specialmente in Europa; una politica monetaria che all’interno di Eurolandia resta accomodante, mentre il programma Cspp (Corporate sector purchase programme) ha causato una carenza di obbligazioni “investment grade”, spingendo gli investitori verso le obbligazioni high yield; infine volatilità delle obbligazioni high yield che resta inferiore rispetto a quella delle azioni e i loro rendimenti sono paragonabili nel lungo periodo.

ASSET CLASS VOLATILE MA SENZA ECCESSI – Se episodi di volatilità sono ritenuti comunque probabili dal gestore, viste le fonti di incertezza (rialzo dei tassi d’interesse statunitensi, referendum costituzionale italiano, impatto della Brexit etc), tale situazione può essere mitigata tenendo strettamente sotto controllo il rischio all’interno di un fondo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Degroof Petercam: 5 buoni motivi per puntare sui bond corporate high yield in euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X