Banche venete: ora il salvataggio è a rischio

A
A
A
di Redazione 9 Marzo 2017 | 08:33

Il salvataggio di Popolare di Vicenza e Veneto Banca sarebbe appeso a un filo. Lo scrivono alcuni quotidiani in edicola oggi, tra i quali il Messaggero e il Corriere della Sera.

Il quotidiano romano spiega che l’antitrust Ue avrebbe spiazzato il Tesoro sulle modalità di rimborso per i soci delle banche venete, aprendo a compensazioni dirette per rimborsare i soci su vendite di azioni abusive. Un ristoro più ampio renderebbe necessaria la creazione di fondi rischi che si aggiungerebbero agli attuali accantonamenti sui crediti deteriorati.

Secondo il Corriere invece, quando mancano ormai solo 14 giorni perché almeno l’80% dei soci di Veneto Banca e Vicenza aderiscano alla proposta di ristoro dalle perdite accettando un versamento rispettivamente del 15% dell’investimento originario e di 9 euro, le adesioni si attesterebbero intorno al 34%. Il mancato raggiungimento della soglia renderebbe molto più complicato accedere all’aiuto di Stato.

Iscriviti QUI alla newsletter di SoldiWeb per ricevere tutti le mattine nella tua casella di posta le notizie di economia e finanza che ti servono

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X