Borsa italiana: Cattolica Assicurazioni vola dopo ingresso Berkshire Hathaway tra i soci

A
A
A
di Luca Spoldi 6 Ottobre 2017 | 09:22

CATTOLICA SALUTA L’INGRESSO DI BUFFET TRA I SOCI – Cattolica Assicurazioni non riesce ad aprire a Piazza Affari, col titolo che segna un teorico +19% a 7,31 euro dopo la notizia dell’acquisizione da parte di Berkshire Hathaway, holding d’investimento del celebre gestore americano Warren Buffet, del 9,047% del capitale della compagnia assicurativa in precedenza detenuto dalla ex Banca Popolare di Vicenza ora in liquidazione.

BERSKHIRE HATHAWAY PAGA 7,35 EURO PER AZIONE – La transazione ha visto Berkshire Hathaway rilevare 15.767.793 azioni Cattolica Assicurazioni per 115,9 milioni (pari ad un prezzo di 7,35 euro per azione), come precisa una nota dell’istituto. La transazione è stata eseguita da Intermonte Sim. L’amministratore delegato della compagnia assicuratrice, Alberto Minali, ha dichiarato di aver “appreso con enorme soddisfazione la notizia che la Berkshire Hathaway, del finanziere americano Warren Buffet, ha rilevato il 9% di Cattolica”.

MINALI: STRAORDINARIA OCCASIONE – Minali ha aggiunto di considerare “un grande atto di fiducia nei confronti della compagnia e del suo management e una straordinaria occasione per Cattolica viste le opportunità che questa presenza così prestigiosa nel suo capitale può aprire”. Berkshire Hathaway, che nel 2015 ha venduto una parte consistente della propria partecipazione in Munich Re, ha circa il 31% del proprio portafoglio di partecipazioni (valutato 162 miliardi di dollari a fine giugno scorso) investito nel settore finanziario-assicurativo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, assicurazioni: pesa l’impatto del cambiamento climatico

Generali, Cirinà punta al rilancio

Allianz: partneship con Revolut per le assicurazioni di viaggio

NEWSLETTER
Iscriviti
X