Credito Valtellinese torna a correre dopo un avvio di giornata in rosso

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Maggio 2018 | 15:57

Credito Valtellinese incorpora Credito Siciliano

Credito Valtellinese di nuovo in allungo a Piazza Affari, dove il titolo sale a 11,01 centesimi per azione (+5,46% rispetto alla precedente chiusura) con oltre 85 milioni di pezzi scambiati finora. Tra le poche notizie che oggi riguardano il titolo, il via libera alla fusione per incorporazione della controllata (al 98,5%) Credito Siciliano, approvata dai Cda di entrambi gli istituti.

Il titolo inverte la rotta a Piazza Affari

Agli azionisti del Credito Siciliano diversi da Creval è stato attribuito il diritto di vendere le proprie azioni al Creval stesso al prezzo di 19,68 euro per ogni azione Credito Siciliano. Da notare che stamane il titolo aveva aperto in deciso calo e ancora alle 12.00 era indicato in rosso di circa il 3%, poi la notizia del via libera all’incorporazione della controllata siciliana ha richiamato qualche ordine d’acquisto e fatto invertire la tendenza.

Target price per ora restano distanti

Anche così il titolo ai livelli attuali resta distante dai target indicati dagli analisti: quelli di Equita Sim segnalano un prezzo di equilibrio a 14 centesimi, come pure i colleghi di Ubs, mentre gli uomini di Intermonte si fermano a 12 centesimi e quelli di Mediobanca Securities appena sopra, a 12,7 centesimi di euro per azione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank, un ex Mediolanum e Aletti per il private

Conti correnti: ecco quanto costano e quanto sono soddisfatti i clienti

Esg e sostenibilità: arriva la salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X