Crisi e Imu: gli italiani rinunciano alle vacanze di Natale –

A
A
A
di Redazione 6 Dicembre 2012 | 10:05

Secondo Alberto Corti, direttore di Federviaggio, Federazione del turismo organizzato aderente a Confcommercio le previsioni per il settore del turismo sono "assolutamente negative"
 


NIENTE BAGAGLI – Anche quest’anno sarà un inverno segnato dalla crisi e soprattutto dalla stangata Imu che colpirà le tasche e i risparmi degli italiani. A Natale e Capodanno quindi saranno sempre meno le famiglie che si concederanno un viaggio nei Paesi caldi o la classica “settimana bianca”. Secondo Alberto Corti, direttore di Federviaggio, Federazione del turismo organizzato aderente a Confcommercio le previsioni per il settore del turismo sono "assolutamente negative. In particolare, l'esponente di Federviaggio lamenta il fatto che le prenotazioni dei viaggi avvengano sempre più "sotto data" e con budget ridotti.

METE CLASSICHE – Con qualche eccezione però. Il capodanno a New York, infatti è ancora un must delle festività invernali. Buona anche la tenuta per viaggi in Africa, in Kenia e a Zanzibar in particolare, anche se si tratta sempre di mete per pochi fortunati. Rischia poi di risentire un po' il clima d'instabilità politica, che si è tornato a respirare di recente, l'area mediorientale, con l'eccezione degli Emirati Arabi, in particolare di Dubai e del Mar Rosso.

OTTIMISMO – Più ottimista in vista delle festività natalizie in arrivo è invece Astoi Confindustria Viaggi, secondo la quale i dati non sono del tutto scoraggianti, almeno per quanto riguarda i primi trend registrati. L'andamento delle vendite, infatti – spiega l'associazione dei tour operator italiani, aderente a Confindustria – vede un leggero incremento, sia sul lungo che sul medio raggio,

SULLE NEVI – Anche un sondaggio condotto da TripAdvisor (che ha intervistato oltre mille persone) vede il bicchiere mezzo pieno. Secondo quanto emerge dalla ricerca, infatti, quasi la metà degli italiani hanno in programma di andare a sciare o a fare snowboard, sempre però con la missione risparmio. Tra le mete casalinghe posto Corvara in Badia, Bolzano seguita da Madonna di Campiglio, Trento, e da Canazei, Trento tra le preferite.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X