I loghi più belli del calcio. Un’italiana seconda tra quelli più brutti…

A
A
A
di Redazione 3 Ottobre 2016 | 08:33

Lo stemma societario più bello del mondo è quello dell’Ajax (introdotto nel 1990) che raffigura il profilo stilizzato di Aiace Telamonio, il guerriero greco a cui la squadra olandese deve anche il suo nome. Nella classifica di Four Four Two, tuttavia, nella top ten c’è anche un logo italiano: è quello della Sampdoria, squadra recentemente già premiata per avere la maglia più bella d’Europa, che raffigura il Baciccia (il marinaio stilizzato di profilo), al quarto posto. Al secondo posto il logo dei thailandesi del Lampag, al terzo invece quello dei tedeschi del Colonia. Nella classifica della rivista inglese ci sono altri stemmi di società italiane: quello della Roma (recentemente leggermente riveduto) al quattordicesimo posto, raffigurante la Lupa capitolina, e quello dell’Inter (pure questo recentemente riveduto) con le iniziali del club stilizzate, al ventunesimo posto nella classifica degli stemmi più belli.

I LOGHI PIÚ BRUTTI DEL MONDO – A fare da contraltare alla classifica degli stemmi più belli del mondo, il giornale inglese ha stilato anche una classifica al contrario dei loghi più brutti delle società di calcio. Al primo posto troviamo quello del Burton Albion, raffigurante un omino panzuto che contiene al suo interno le iniziali del club, al secondo invece quello del Catania, raffigurante un elefantino semi-nascosto dallo stemma della città (la rivista si chiede come mai un animale così grande dovrebbe nascondersi dietro un oggetto così piccolo). Nella classifica c’è anche il Grifone del Genoa (secondo gli inglesi lo sguardo dell’animale mitologico non è molto convinto nella raffigurazione rossoblu) e lo stemma del Benevento, raffigurante una strega (gli inglesi non conoscono il legame tra club e simbolo).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti