I banchieri di Unicredit si tagliano gli stipendi del 40%

A
A
A
di Redazione 11 Gennaio 2017 | 07:59

Il presidente del consiglio di amministrazione di UniCredit, Giuseppe Vita, ha comunicato al cda la propria volontà di ridurre del 40% –con decorrenza 1° gennaio 2017- la sua remunerazione complessiva annua.

In una nota dell’istituto diffusa nella serata di ieri si legge che “si tratta di una decisione assunta in coerenza e totale condivisione di motivazioni con la scelta annunciata – il 13 dicembre scorso nel corso del Capital Markets Day- dall’amministratore delegato del gruppo, Jean Pierre Mustier di ridurre il proprio compenso fisso nella misura del 40%”.
Sulla base delle stesse considerazioni, anche i vice presidenti Vincenzo Calandra Bonaura, Luca Cordero di Montezemolo e Fabrizio Palenzona hanno richiesto al cda che venga ridotta del 40% la loro speciale remunerazione sempre con decorrenza dal 1° gennaio 2017.
Gli annunci arrivano proprio in concomitanza con l’avvio del confronto tra Unicredit e i sindacati per le ricadute occupazionali del nuovo piano strategico che potrebbero coinvolgere fino a 3.900 dipendenti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Andrea Orcel resta in Ubs, sfuma trasferimento ai vertici di Banco Santander

Il Dizionario del Diavolo: banchieri

La sapete l’ultima barzelletta sulle barzellette sui banchieri?

NEWSLETTER
Iscriviti
X