Boom di brevetti cinesi in Europa

A
A
A
di Federico Morgantini 9 Marzo 2017 | 16:18

Nel 2016 le aziende cinesi hanno depositato un numero record di brevetti in Europa, a supporto della loro sempre maggiore espansione internazionale.

L’Ufficio Europeo dei Brevetti ha comunicato che sono ben 7.150 i brevetti depositati da aziende cinesi nel 2016, con un incremento anno su anno del 24,8 %. È il tasso di crescita più alto tra i primi 10 paesi per numero di depositi e fa collocare la Cina al sesto posto della graduatoria.

Huawei Technologies Co ha presentato 2.390 brevetti, seconda società a livello globale dopo Philips NV con 2.568 brevetti.

Altre aziende cinesi che hanno presentato un ampio numero di brevetti sono ZTE Corp (apparati per telecomunicazioni), Alibaba Group Holding Ltd (e-commerce e fintech), XiaoMi Corp (smartphone e altri apparati high-tech), BYD Co (auto elettriche) e Haier Group (elettrodomestici e altri apparati high-tech). Tutte aziende che si stanno espandendo rapidamente in Europa.

Benoit Battistelli, presidente dell’Ufficio, ha detto che “l’aumento del numero di brevetti depositati da aziende cinesi riflette sia la loro espansione in Europa sia il fatto che la Cina sta diventando a livello globale un paese basato sull’innovazione”.

Zeng Yeqin, docente di finanza alla Henley Business School, ha dichiarato: “La Cina si è gradualmente trasformata da un paese importatore di tecnologia a un paese esportatore di tecnologia. E sempre più aziende cinesi hanno imparato a sfruttare le leggi sui brevetti per proteggersi durante le loro espansione in Europa”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Cina entra nell’Anno del Bue in posizione di forza: i campioni dell’azionario

La ripresa è online: i casi Alibaba, Amazon e Zalando

Emergenti, ecco le nuove Big Tech del prossimo decennio

NEWSLETTER
Iscriviti
X