Hedge – Man sotto i riflettori su ipotesi cessione MF Global

A
A
A
di Marco Mairate 15 Giugno 2009 | 07:05
La scorsa settimana il titolo Man si è mosso in controtendenza rispetto la Borsa di Londra, anticipando così la possibile cessione delle attività di brokeraggio. (Nella foto il Ceo di MF Global, Bernard Dan)

Man Group, il più grande fondo hedge quotato al mondo, potrebbe presto cedere la rimanente quota che detiene nella casa di brokeraggio MF Global. L’ipotesi ha fatto volare il titolo Man di oltre il 17,5% nell’ultima seduta di Borsa, andando a confermare le ipotesi di un uscita dalle attività di brokeraggio.

MF Global è uno dei primi broker al mondo specializzati nella compravendita di opzioni e contratti futures. Costituita nel luglio del 2007, quando Man Financial venne separata dal resto delle attività di Man Group tramite un’offerta pubblica di acquisto, la società fondata da James Man vanta ben 200 anni di storia ed è uno dei primi gruppi attivi nella compravendita di materie prime.

Man oggi detiene ancora il 18,5% di MF, società che alla Borsa di New York capitalizza circa 800 milioni di dollari, valorizzando così la quota di Man in circa 130 milioni di dollari. Dall’inizio dell’anno il titolo ha messo a segno un progresso del 206% raggiungendo i 14 dollari per azione.

Lo scorso marzo, Man Group aveva detto di voler compiere nuovi investimenti nell’universo hedge, rilevando quote di manager di piccole dimensioni. Tutto questo nonostante la società abbia già svalutato la quota detenuta nel manager Ore Hill di 200 milioni di dollari. Già nell’ultimo resoconto trimestrale Man aveva indicato la quota residuale come “pronta da vendere”.

Sotto l’andamento del titolo MF Global rispetto l’indice S&P500 (Fonte: Yahoo Finance!)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti