Fib in cerca di un valido livello di supporto

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 9 Maggio 2019 | 18:00

Ulteriore segnale ribassista per Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno 2019, che nella seduta di oggi ha violato anche il supporto statico di medio termine posto a 20.500 punti dopo aver confermao il cedimento della media mobile a 50 giorni, attualmente passante per quota 21.795. Uno scenario movimento che favorisce il proseguimento della correzione in atto da inzio maggio, anche tentendo conto del fatto che i principali indicatori e oscillatori tecnici non sono ancora entrati in zona di ipervenduto, benchè siano ormai vicini a quest’area.

I prossimi target tecnici del Fib

Dal punto di vista operativo, al ribassi i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a ridosso della soglia tecnica e psicologica dei 20.000 punti e, in seguito, a quota 19.770, dove è posto un’importante supporto statico di medio periodo. Per contro, la conferma del ritorno al di sopra della suddetta media mobile a 50 giorni (ora a 20.800) favorirebbe un recupero verso l’area 21.000 prima e in seguito in zona 21.251, dove transita ora la media mobile a 21 sedute.       G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Volatilità: a Wall Street presto tornerà nella media

Mercati, Fib ed Euro Stoxx 50 in trading range, Dax in recupero

Borse internazionali: il punto tecnico settimanale

NEWSLETTER
Iscriviti
X