Real Estate – Canoni prime in crollo sul trimestre

A
A
A
di Marcella Persola 8 Settembre 2009 | 08:30
In aumento la vacancy del settore uffici mentre i canoni prime segnano un’inversione di tendenza scendendo anche del 30% sul trimestre. In Italia il mercato resiste meglio degli altri.

Secondo lo studio European Office Clock condotto da Jones Lang LaSalle i canoni prime per gli uffici sarebbero alla fine di un ciclo. Ossia sarebbe iniziata la fase di discesa dei canoni, soprattutto a livello prime rate.

In particolare l’indice che sintetizza l’andamento dei canoni di locazione nei 24 mercati europei ha messo in evidenza che nel secondo trimestre dell’anno si è assistito a una diminuzione trimestrale del 4,6% pari a una variazione media annua del 15,4%.

Tra i paesi che hanno risentito principalmente della crisi Mosca è in vetta alla classifica, con una contrazione del 30% sul trimestre, seguita da Dublino e Madrid con una discesa pari rispettivamente al 18 e al 10%.

I mercati italiani invece hanno resistito meglio di altri alla discesa dei canoni. Secondo lo studio citato infatti Milano e Roma, città di riferimento per il mercato degli uffici in Italia, hanno mostrato una contrazione del 5% circa rispetto al trimestre precedente.

Ma oltre al fattore canone un altro elemento da tenere ben in considerazione nella valutazione del mercato degli uffici è la vacancy che ha una ripercussione molto forte sul mercato e che ha iniziato a mostrare segnali di crescita. In Europa infatti essa ha registrato alla fine del secondo trimestre del 2009 un valore di 9,3% in crescita di 80 basis point. Mentre in Italia a Roma il valore ha toccato il 5,7% (+40bp) e a Milano dell’8% con un incremento di 122 bp.

Per Pierre Marin a.d. di Jones Lang LaSalle Italia nel mercato italiano «inizieremo a vedere una stabilizzazione dei canoni prime a partire dalla metà del 2010».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Real Estate- In Europa, il 20% in più di investimenti

Real Estate – Solo i centri prime attirano investitori

Immobiliare- Si vede la ripresa

NEWSLETTER
Iscriviti
X