Fondi Immobiliari – Prima SGR inaugura 2331 Center

A
A
A
di Marcella Persola 25 Novembre 2009 | 10:35
La divisione fondi immobiliari della società di gestione ha annunciato l’operazione del fondo MHREC che insieme ad Hines, advisor dell’operazione, ha portato alla riqualificazione di un edificio nella zona Eur di Roma.

Operazione immobiliare per Prima SGR. La società di gestione ha annunciato che il fondo MHREC (Monte dei Paschi Hines Real Estate Crescita) ha inaugurato 2331 EUR Center, prestigioso palazzo nel quartiere Eur, oggetto di una importante operazione di rigenerazione architettonica.

Hines Italia ha assistito il fondo in qualità di advisor immobiliare nella fase di acquisizione e ha gestito le attività di development e project management per la riqualificazione dell’immobile.

L’edificio, ubicato in Piazzale Luigi Sturzo 23/31, è stato costruito negli anni Sessanta, si estende su una superficie totale lorda di circa 21,000 mq distribuiti su 9 piani fuori terra e 4 piani interrati e rappresenta, per la sua posizione, uno dei più importanti edifici nella zona dell’Eur a Roma. Il progetto di ristrutturazione, firmato dagli studi di architettura Coima Image e Studio Transit, ha previsto la realizzazione di un complesso interamente riqualificato con  caratteristiche di efficienza, di risparmio energetico e di flessibilità dell’utilizzo degli spazi rappresentando uno dei primi rinnovamento all’EUR.

Per Valerio Pacelli, responsabile divisione fondi immobiliari di Prima Sgr : “Siamo particolarmente fieri di questa realizzazione, che ha rappresentato la nostra prima operazione a Roma, e che siamo riusciti a completare in circa 2 anni, rispettando il piano che avevamo programmato. Pensiamo di aver portato un significativo contributo alla più complessiva riqualificazione dell’EUR, un quartiere molto bello e di crescente importanza come nuovo polo di localizzazione di uffici sia pubblici che privati nella capitale.”

“L’edificio 2331 EUR Center rappresenta la prima operazione gestito dal nostro gruppo a Roma per conto di primari investitori istituzionali italiani.”- ha dichiarato Manfredi Catella, amministratore delegato di Hines Italia, che ha aggiunto – “Nell’ambito dei piani di sviluppo in Italia dedicati alla costruzione di fondi immobiliari istituzionali stiamo valutando prossime acquisizioni finalizzate ad interventi di riqualificazione.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Con Irerf Acs Sgr punta sui nuovi format immobiliari

Fondi immobiliari, il peso del fisco

Gros-Pietro (Intesa Sanpaolo): 50 miliardi di immobili pubblici cedibili

NEWSLETTER
Iscriviti
X