Beni rifugio: oltre all’oro a correre è anche il Franco svizzero

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 24 Febbraio 2020 | 16:00

Il Franco svizzero allunga ulteriormente il passo confermandosi insieme all’oro uno dei beni rifugio per eccellenza. Nel cambio contro euro il cross eur/chf ha infatti confermato la violazione del supporto statico di lungo termine posto a quota 1,0625 scendendo fino a 1,0590. Un movimento, come detto in precedente articolo di Finanza Operativa, già iniziato nei mesi scorsi e che avrebbe implicato una correzione delle Borse, così come sta avvenendo ora in scia alla diffusione anche nel nostro Paese del Coronavirus.

I prossimi obiettivi tecnici dell’Eur/Chf

Dal punto di vista  operativo al ribasso i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a quota 1,0530, poi a 1,050 e ancora in area 1,040 euro. Per contro, in caso di ritorno sopra a quota 1,0625 i prossimi obiettivi diventerebbero 1,066 prima e 1,075 poi.                 G.R.

Il trend di lungo termine dell’Eur/Chf

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il punto tecnico della settimana di Sartorelli del 18/05/22

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future restano in stand-by

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future al test della medie mobili

NEWSLETTER
Iscriviti
X