Salini Impregilo e Bper a tutto gas

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 12 Febbraio 2014 | 14:22
Salini Impregilo corre su voci di accordo tra l’Autorit del Canale di Panama e il consorzio di cui fa parte il gruppo italiano. Tra le altre blue chip si mette in luce Bper

SALINI IMPREGILO SCATTA AL RIALZO – La notizia, data dal quotidiano spagnolo Expansion e rilanciata dall’agenzia Reuters, secondo cui l’Autorità del Canale di Panama ha raggiunto un accordo preliminare in merito alla disputa sui costi aggiuntivi imputati al consorzio Grupo Unidos para el Canal (Gupc), guidato Sacyr e di cui fa parte anche Salini Impregilo, mette le ali al titolo del costruttore italiano che a metà giornata in borsa guadagna il 5,18% a 4,67 euro per azione.

BENE ANCHE BPER, FRENA WDF – Non sono noti per ora maggiori dettagli ufficiali, nel frattempo a Milano la giornata volge decisamente al bello, col Ftse Mib a +1,21% in attesa dell’apertura (prevista positiva) di Wall Street, mentre il Ftse Italia All Share guadagna l’1,17% e il Ftse Italia Star segna +0,17%. Tra le altre blue chip italiane svettano Bper (+6,6%), Cnh Industrial, Bpm e Pirelli, con qualche modesta presa di beneficio su World Duty Free ed Enel.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X