Hsbc: semestrale in chiaroscuro, punta al 2015

A
A
A
di Luca Spoldi 4 Agosto 2014 | 11:50
Semestrale di Hsbc inferiore alle attese, ma il titolo sale sulle attese di una ripresa dell’attività e dei margini nel 2015 grazie alla crescita e alla risalita dei tassi

HSBC DELUDE MA SPERA NEL 2015 – Risultati sotto le attese per quanto riguarda il primo semestre di Hsbc, il cui Ceo, Stuart Gulliver, ha dichiarato di attendersi ch il rafforzamento della crescita economica e il rialzo dei tassi d’interesse faranno crescere i ricavi del gruppo nel 2015. Intanto però nei primi sei mesi del 2014 l’utile ante imposte è calato dell’12% a 12,34 miliardi di dollari (contro i 14,07 miliardi della prima metà del 2013), pari ad un utile per azione di 0,5 dollari (da 0,54 dollari) e ad un dividendo di 0,2 dollari (invariato).

MENO RICAVI, PATRIMONIO PIU’ SOLIDO – In calo il Roe medio annualizzato, pari al 10,7% (contro il 12% della prima metà dello scorso anno), complici ricavi in calo a 31,36 miliardi di dollari circa (-4% dai 32,72 miliardi di un anno prima) e costi operativi in crescita a 18,24 miliardi (+2% dai 17,96 miliardi circa dello stesso periodo del 2014). A fine giugno il CeT1 era pari all’11,2% (in crescita dal 10,8% di fine dicembre scorso).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Hsbc sempre in cima ai Bric

Top 10 Bluerating: Hsbc ancora prima nei Bric

Top 10 Bluerating: HSBC scala la vetta dei Bric

NEWSLETTER
Iscriviti
X