Utili in frenata per Jp Morgan, pesano oneri legali

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Gennaio 2015 | 19:18
L’utile netto è calato a 4,93 miliardi di dollari (1,19 dollari per azione), dai 5,28 miliardi di dollari (1,30 dollari per azione) di un anno prima.

JP MORGAN PERDE QUOTA – Jp Morgan Chase perde il 4,37% a Wall Street a metà giornata, dopo che la principale banca americana ha annunciato un calo degli utili del 6,6% nel quarto trimestre dell’anno, complice un calo del 23% dei ricavi legati alle attività di trading sul mercato del reddito fisso e costi legali doppi rispetto alle attese del mercato.

UTILI FRENATI DA COSTI LEGALI – L’utile netto è calato a 4,93 miliardi di dollari (1,19 dollari per azione), dai 5,28 miliardi di dollari (1,30 dollari per azione) di un anno prima. Escludendo 990 milioni di dollari di spese legali e altri costi non ricorrenti gli utili per azione risultano peraltro pari a 1,33 dollari, centrando gli 1,32 dollari mediamente attesi dagli analisti di Wall Street.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La storia della nonnina “in guerra” con JP Morgan

Jp Morgan, dipendenti in ufficio a NY entro il 21 settembre

Banche Usa: studio segnala aumento insoddisfazione della clientela

NEWSLETTER
Iscriviti
X