I libri di Rcs piacciono a Mondadori

A
A
A
di Luca Spoldi 19 Febbraio 2015 | 09:28
L’operazione vale 120-150 milioni di euro e consentirebbe a Rcs Mediagroup di ridurre il debito scongiurando un eventuale aumento di capitale. Entrambi i titoli salgono in borsa

A MONDADORI INTERESSA RCS LIBRI – L’idea di un polo librario piace a Piazza Affari, dove Mondadori oscilla a +1,87% con circa 750 mila titoli scambiati dopo aver annunciato ieri sera a borsa chiusa un’offerta (non vincolante)per rilevare Rcs Libri da Rcs Mediagroup (il cui titolo guadagna ora il 4,1% con oltre 8,3 milioni di azioni già passate di mano). Secondo le prime cifre circolate la valutazione proposta dovrebbe aggirarsi tra i 120 e i 150 milioni di euro, cifra che dovrebbe essere reperita facendo ricorso a linee di credito, ossia a debito bancario.

OPERAZIONE APPETIBILE PER I DUE GRUPPI – Rcs Libri è iscritta a bilancio per 216 milioni di euro, ma dispone di liquidità per 35 milioni. Nel caso andasse in porto l’operazione Rcs Mediagroup potrebbe abbattere ulteriormente il debito (che a novembre era visto per fine anno sotto i 500 milioni di euro) ed evitare così di dover ricorrere ad un nuovo aumento di capitale, operazione che non può invece essere del tutto esclusa da parte dell’acquirente, anche se gli analisti propendono per un incremento del debito, che a fine 2014 dovrebbe essere sceso attorno ai 300 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azionario Italia, liquidità e speranza di un vaccino spingono ancora il mercato

Raccomandazioni di Borsa, i Buy di oggi da Bper Banca a Gamenet

Raccomandazioni di Borsa, i Buy di oggi da Cattolica a Fincantieri

NEWSLETTER
Iscriviti
X