Milano in equilibrio tra la volata delle popolari e il calo del lusso

A
A
A
di Luca Spoldi 25 Marzo 2015 | 09:41
Il definitivo via libera alla riforma delle popolari fa ripartire Bper, Bpm e Banco Popolare, ma Piazza Affari resta sotto i livelli di ieri. In calo titoli come Yoox e Moncler

MILANO RESTA IN EQUILIBRIO – Il giorno dopo il via libera definitivo giunto ieri dal Senato alla riforma delle maggiori banche popolari italiane a Piazza Affari gli indici restano poco sotto ai livelli della chiusura precedente, con il Ftse Mib che a metà mattina oscilla a -0,21%, il Ftse Italia All-Share a -0,13% e il Ftse Italia Star in rosso dello 0,19%. Tra i dati macro che contribuiscono a movimentare gli scambi, l’indice Ifo di marzo sale in Germania a 107,9 punti, facendo meglio delle attese, mentre delude l’indicatore della fiducia in Francia.

CORRONO LE POPOLARI, CADE YOOX – Tra le blue chip si mettono in luce ancora una volta i bancari, con Bper, Bpm e Banco Popolare davanti a tutti, anche per le attese di un’accelerazione del previsto “risiko” che la riforma delle popolari, il prossimo lancio delle ricapitalizzazioni di Mps e Banca Carige e la possibilità di norme che favoriscano lo sviluppo di un mercato delle sofferenze bancarie sembrano rendere più prossimo. A perdere quota è invece Yoox, mentre anche Cnh Industrial, Moncler e World Duty Free soffrono qualche presa di profitto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

BPER Banca , cambio di generazione ed esuberi

Banche: diminuiscono le società, aumentano gli utili

Consulenza, un nuovo centro private per Bper

NEWSLETTER
Iscriviti
X