Bper brilla a metà giornata a Milano: +5%

A
A
A
di Luca Spoldi 22 Giugno 2015 | 14:43
Bper sale del 5% a metà giornata a Milano, dopo la vendita della quota di maggioranza di Icbpi (cui fa capo Carta SI) a Mercury Italy. Per Bper plusvalenza tra 149 e 162 milioni

BPER CORRE A PIAZZA AFFARI – Se Bpm aveva guadagnato terreno già venerdì sera, la vendite di Icbpi fa bene stamane soprattutto a Bper (+5% a 7,86 euro per azione a metà giornata, quando sono stati scambiati poco più di 3,2 milioni di pezzi), che dalla cessione della quota di maggioranza dell’istituto che controlla il circuito Carta SI riceverà una plusvalenza netta tra 149 e 162 milioni di euro in base alla valutazione del 100% della società che sarà adottata da Mercury Italy (un veicolo finanziario partecipato dai fondi Bain Capital, Advent International e Clessidra).

CHI RESTA E CHI ESCE DA ICBPI – Questa, in base alla struttura dell’operazione che verrà scelta, potrà essere tra 2 e 2,15 miliardi di euro. Al termine dell’operazione Bper resterà socia con l’1,5% del capitale, stessa quota di Banco Popolare, mentre Creval manterrà il 2%, Ubi Banca e Bpm l’1%, Banca Popolare Cividale lo 0,7% e Banca Sella lo 0,2%, quote che saranno apportate ad un patto parasociale con la stessa Mercury Italy. Usciranno completamente dal capitale di Icbpi Bpvi, Veneto Banca, Banca Carige e Iccrea Holding.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche: diminuiscono le società, aumentano gli utili

Consulenza, un nuovo centro private per Bper

Banche, il risiko italiano sotto la lente di Equita

NEWSLETTER
Iscriviti
X