Bper in frenata a Piazza Affari, cala appeal speculativo?

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Novembre 2015 | 15:53
Fondazione Banco di Sardegna e Bper potrebbero rinnovare il patto parasociale con uno scambio azionario che favorisca la creazione di un “nocciolo duro” ma il mercato è perplesso

BPER INCERTA SU VOCI RINNOVO PATTI SOCIALI – Bper si riporta in parità a metà giornata sul listino di Piazza Affari, dopo aver trascorso la mattinata in lieve calo. Sul titolo dell’istituto popolare pesano le indiscrezioni di stampa secondo cui il rinnovo del patto parasociale tra Bper stessa, che in borsa capitalizza circa 3,5 miliardi di euro, e Fondazione Banco di Sardegna (scaduto a ottobre) potrebbe prevedere un nuovo scambio azionario tra i due soggetti.

SI VA VERSO NOCCIOLO DURO DI AZIONISTI? – La Fondazione potrebbe cedere una quota attorno al 17% del capitale di Banco di Sardegna (di cui è socia al 49%, mentre il restante 51% è già di Bper) in cambio di circa il 3% di Bper, salendo così al 5% complessivo. La diluizione per gli attuali azionisti di Bper sarebbe limitata tra l’1% e l’1,5%, ma la mossa non sembra piacere al mercato che vede l’operazione come propedeutica alla costituzione di un “nocciolo duro” di azionisti col 15%-20% che potrebbe tener Bper fuori dai giochi delle future aggregazioni tra banche popolari, riducendo l’appeal speculativo del titolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige-Bper, Fitd dice no. Ma…

Bper su Carige, il mercato risponde bene

Bper si fa avanti per Carige: offerta di un euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X