Blueindex: Mps torna a correre, Unicredit cede ancora terreno

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 12 Luglio 2016 | 10:41
Mps spera in una soluzione “sistemica” del problema degli Npl e torna in testa al Blueindex con un balzo di quasi 6 punti. Soffre ancora Unicredit: si opterà per cessioni o aumento?

MPS RIMBALZA IN ATTESA DI SOLUZIONE PER NPL – Mps ci riprova, sfruttando le attese per una qualche soluzione “sistemica” al problema degli Npl che pesano sui bilanci degli istituti bancari italiani (ed europei). Con un balzo di poco inferiore ai 7punti percentuali ieri la banca senese ha riguadagnato la testa della classifica giornaliera del Blueindex, peraltro confermando l’elevata volatilità che da tempo contraddistingue l’andamento del titolo in borsa.

BENE BANCA GENERALI, UNICREDIT SOFFRE ANCORA
– La seduta ha comunque visto un’ampia prevalenza di segni positivi, con Banca Generali secondo miglior componente con un guadagno a fine giornata del 5,9%. Unici segni meno per Franklin Resources, appena sotto la chiusura di venerdì, e per Unicredit, che ha invece sfiorato il -3% a fine giornata per il persistere dell’incertezza riguardo la prossima strategia dell’istituto, i cui vertici operativi, appena rinnovati, debbono decidere se vi è maggiore convenienza a procedere ad una serie di dismissioni di asset non strategici o se convenga lanciare un aumento di capitale per mettere definitivamente in sicurezza i conti sotto l’aspetto della solidità patrimoniale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X