Jp Morgan batte le attese, la corsa di Wall Street può proseguire

A
A
A
di Luca Spoldi 14 Luglio 2016 | 15:14
I ricavi da trading superano le attese e compensano il calo dell’investment banking e l’andamento deludente dei prestiti. Il titolo sale come pure gli indici di Wall Street

JP MORGAN AIUTA WALL STREET A CORRERE ANCORA – La trimestrale di Jp Morgan batte le attese e consente a Wall Street di continuare la sua corsa verso nuovi record storici, col Dow Jones che segna +0,86%, l’S&P500 in rialzo dello 0,60% e il Nasdaq a +0,75%. La prima banca Usa per valore degli asset ha chiuso il secondo trimestre dell’anno con un utile per azione di 1,55 dollari, 8 centesimi di dollaro in più delle aspettative di consenso degli analisti, così il titolo sale del 2,56%.

UTILE NETTO CALA MENO DEL PREVISTO – Il risultato netto è pari a 6,20 miliardi di dollari, in calo da 6,29 miliardi di dollari dello stesso periodo dell’anno passato. A sorprendere positivamente sono i ricavi da trading risultati pari a 3,96 miliardi contro i 3,57 miliardi attesi in media dagli analisti. Meno brillante l’attività di prestito: il margine d’interesse è infatti risultato pari al 2,25%. Infine i ricavi della divisione investment banking sono calati del 15% a 1,49 miliardi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X