Blockchain e consumi alle stelle

A
A
A
di Ugo Bertone21 giugno 2018 | 09:47

Soltanto nel 2018, la produzione di Bitcoin provocherà un aumento dei consumi di energia elettrica per un importo pari a 2,55 gigawatt, più o meno l’equivalente di quanto servirà nel corso dell’anno all’Irlanda. È il risultato della ricerca condotta dall’economista Alex De Vries per conto di PwC da cui emergono altri dati impressionanti sull’impatto ambientale della moneta virtuale più diffusa. Ogni singola operazione di compravendita comporta un consumo equivalente a quello
di un condominio. In totale i consumi legati agli scambi delle criptovalute ammonteranno a ne anno a 7,7 gigawatt, grosso modo la quantità di energia necessaria a un paese come l’Austria. Data la rapidità dell’espansione del giro d’affari
del settore, aggiunge De Vries sulla base delle proiezioni sull’attività delle miniere, è prevedibile che le valute virtuali siano destinate ad assorbire addirittura il 5% della produzione globale di energia. Insomma, urgono regole perché di questo passo si rischia di andare in tilt.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bitcoin, adesso è crisi nera

Il crollo verticale del bitcoin, -30% in una settimana

Il Bitcoin torna sopra i 7mila dollari

No della Sec a nove Etf sul bitcoin

Con eToro i bitcoin scendono in campo in Inghilterra

I Paperoni dei bitcoin

Il libretto in Bitcoin rende fino al 16%

Bitcoin, arrivano le criptotasse

Lusso al polso e pagamento in Bitcoin

Primi al traguardo con i Bitcoin

La blockchain oltre il bitcoin, rivivi il webinar

La vigilanza ha fallito

Escort e porno, le nuove frontiere dei Bitcoin

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

Dossier fiscale Bitcoin – La questione del riciclaggio

Investimenti, le criptovalute tra minaccia e opportunità

Bitcoin, quante insidie nella moneta virtuale

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini delle imposte dirette

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini dell’IVA

Dossier fiscale Bitcoin – I riferimenti del regime fiscale

Dossier fiscale Bitcoin – Introduzione

Il Bitcoin subordinato

Consob, occhio al “Bitcoin code”

Bitcoin nel mirino in Francia

Bitcoin e fondi, questo matrimonio non s’ha da fare

Miliardari coi Bitcoin, storia dei fratelli Winklevoss

Esma: “Occhio ai rischi delle criptovalute”

Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

Bitcoin, nasce il primo fondo che investe in critptovalute

Bitcoin, mille bancomat in Italia

La corsa del bitcoin? Colpa (o merito) degli hedge fund

Bill Miller, l’ex manager di Legg Mason che punta sui Bitcoin

Il bitcoin? È una truffa. O forse no

Ti può anche interessare

Mediolanum, che raccolta a dicembre. Fideuram ISPB leader sui 12 mesi

Le reti del gruppo guidato dall’a.d. Paolo Molesini ottengono il miglior risultato mensile nel ris ...

G20, gli squilibri del mondo sul tavolo dei grandi

Al via a Buenos Aires il vertice di due giorni del G20, che riunisce i leader dei 20 paesi più indu ...

CF Webinars, il Fintech al centro della puntata di luglio

L’appuntamento è per lunedì 16, dalle 15 alle 16.  ...