Etf, il debutto di HANetf a Piazza Affari

A
A
A

Arriva il primo fondo quotato in Italia per la società americana specializzata nell’investimento sui mercati emergenti e di frontiera.

di Gianluigi Raimondi9 ottobre 2018 | 14:32

HANetf, la prima piattaforma europea indipendente di Etf Ucits white label, ha annunciato il lancio sul listino di Borsa Italiana dell’EMQQ Emerging Markets Internet and Ecommerce UCITS ETF (Acc) (codice Isin IE00BFYN8Y92), con Big Tree Capital, società americana specializzata nell’investimento sui mercati emergenti e di frontiera.

Il primo fondo ad essere lanciato da HANetf, l’EMQQ Emerging Markets and Ecommerce UCITS ETF, replica un indice di aziende leader che forniscono servizi internet ed e-commerce ai mercati emergenti. L’indice è composto da oltre 50 società, tra cui Alibaba, Tencent e Baidu, pesate secondo una metodologia a capitalizzazione di mercato modificata in cui i singoli componenti arrivano ad un massimo dell’8%. L’ETF è la versione UCITS dello strumento quotata sul listino americano che ha finora raccolto oltre 365 milioni di dollari di asset.

Il fondo dà esposizione ad un indice composto da società leader che guidano la crescita dei consumi online nei Paesi in via di sviluppo. Per esserne parte, le aziende devono trarre più del 50% dei loro profitti dall’e-commerce o da attività online, inclusi motori di ricerca, negozi online, social network, video online, giochi online, sistemi di pagamento online e viaggi online. A differenza della maggior parte degli indici dedicati ai mercati emergenti, non è necessario che le società che ne fanno parte siano quotate sul mercato locale.

Il fondo è quotato su Borsa Italiana con il Ticker EMQQ IM e un TER pari a 86 punti base.

Si tratta del primo ETF UCITS in Europa ad essere lanciato grazie al supporto di una piattaforma white label indipendente e rappresenta il punto di svolta nella storia degli ETF europei, ampliando l’accesso al mercato le cui alte barriere all’ingresso hanno finora limitato ai grandi asset manager o istituti bancari l’emissione di questi strumenti.

Questa emissione segue la strada tracciata dal mercato statunitense degli ETF, in cui gli asset manager usano abitualmente una piattaforma white label per il lancio di fondi indice.

Le società di gestione che intendono entrare nel mercato europeo degli ETF trovano in HANetf una chiave d’accesso al mercato efficiente dal punto di vista dei costi, scalabile e coerente. Molti aspiranti emittenti di ETF sono preoccupati di quelle che sono percepite come delle alte barriere all’ingresso e della competizione con leader di mercato. HANetf offre una nuova soluzione, che riduce sensibilmente queste barriere e consente di raggiungere una massa critica grazie all’aggregazione.


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Capitombolo di Piazza Affari: è la maglia nera europea

Consob, le commissioni fanno ricche le sgr italiane

Intermobiliare non lascia Piazza Affari

Attenti agli anni che finiscono per 7

Banca Farmafactoring in rosso nel giorno del debutto a Piazza Affari

Pioggia di downgrade sul titolo Mps

Titolo da monitorare StMicroElectronics

Titolo da monitorare Fiat Industrial

Titolo da monitorare Banca Monte dei Paschi di Siena

Titolo da monitorare Eni

Titolo da monitorare Snam

Titolo a monitorare Ubi Banca

Titolo da monitorare Banca Mps

Titolo da monitorare Nice

Titolo da monitorare Marcolin

Titolo da monitorare Iren

Titolo da monitorare Piquadro

Titolo da monitorare Mondo Tv

Titolo da monitorare Edison

Titolo da monitorare Banca Monte Paschi di Siena

Titolo da monitorare Beghelli

Titolo da monitorare Banca Finnat

Titolo da monitorare Diasorin

Titolo da monitorare Generali Assicurazioni

Titolo da monitorare Banco Popolare di Milano

Raggiunto accordo Ue: l’Euro ne beneficia

Euro sopra 1,3800 nonostante la crisi

Titolo da monitorare Assicurazioni Generali

Titolo da monitorare Lottomatica

Titolo da monitorare – Finmeccanica

Titolo da monitorare – Mediobanca

Titolo da monitorare – Banco Popolare

Finanza da ridere: il consulente

Ti può anche interessare

Esma, faro su derivati e criptovalute

La consultazione intende stabilire se gli operatori finanziari possono avvalersi - a protezione degl ...

Il “buy” del consulente – 08/10/18, da Anima Holding a Wiit

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

ITForum Milano a misura di professionista

Al via le iscrizioni per l’evento, che quest’anno punta ai “professionals” ...