Tinaba, in 3 anni bruciati 20 milioni

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 25 Giugno 2019 | 08:30
La app di pagmenti digitali lanciata da Arpe chiude anche il 2018 in perdita. Che si aggiunge ai precedenti passivi.

Tre anni di attività, oltre 20 milioni di euro di perdite.

Stenta a decollare Tinaba, l’app lanciata nel 2016 da Sator, il fondo di private equity che fa capo a Matteo Arpe (nella foto) insieme alla sua Banca Profilo, che vuole porsi come nuova frontiera dei pagamenti digitali e che nel 2018 ha stretto un accordo con la cinese Alipay. Ma il bilancio 2018, approvato poche settimane fa dagli azionisti, si è chiuso con una perdita di 9,3 milioni peggiore di quella di 7,7 dell’anno precedente e che si aggiunge a quella di 3,3 milioni del 2016. Anche il passivo dello scorso anno è stato rinviato a nuovo.

Tinaba, pur considerabile dal punto di vista tecnico ancora in fase di start-up, sta costando molti agli azionisti. Infatti dopo gli aumenti di capitale del 2018, che hanno consentito di iscrivere a bilancio una riserva sovrapprezzo azioni di quasi 7 milioni, quest’anno sono previste ulteriori ricapitalizzazioni – alcuni delle quali già sottoscritte – per circa 15 milioni tra valore nominale e sovrapprezzi delle nuove azioni. Nel consiglio d’amministrazione di Tinaba con l’assemblea che ha approvato il bilancio, è entrato fra gli altri, Luca Arpe, cugino di Matteo che è amministratore delegato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

1 commento

  • Avatar Smerdoch says:

    Questo mi sembra il classico articolo smerdatorio, nonostante Giacobino sembrava arguto a tratti in passato, mi ricordo certe cose del blog. Ad esempio: “….pur considerabile dal punto di vista tecnico una start up”…
    e in quale altro modo la si vuol considerare? E’ una start up digitale, e se lei vede, tra un messaggino su uozzap e l’altro una qualche statistica in merito, scoprirà stupito che è un risultato persino sbalorditivo per il settore, e in italia amaggior ragione

ARTICOLI CORRELATI

Tinaba e Banca Profilo, RoboAdvisory per conquistare i millennial

Tinaba spiega come si diventa “Migliore Startup Fintech”

Con Tinaba si fa benzina con lo smartphone

Ti può anche interessare

Fideuram Ispb: masse in crescita, stabile l’utile e la raccolta

Tra gennaio e settembre, raccolta positiva per 7,3 miliardi e profitti pari a 659 milioni di euro. ...

Covid-19 e misure per agenti e consulenti Enasarco, “Fare presto” a muso duro

“Circolano fake news su fantomatiche misure di sostegno a favore degli iscritti Enasarco, che ...

Muzinich, soluzioni su misura per reti e private banker

La casa di gestione internazionale guidata in Italia da Domenico Del Borrello continua a puntare sul ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X