Borsa Italiana e trading online: volumi in crescita

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 10 Ottobre 2018 | 10:00

In vista del Trading Online Expo 2018, in programma a Milano nella sede di Borsa Italiana il 24 e il 25 ottobre, Nicolas Bretrand, Global Head of Derivatives and Commodities presso il London Stock Exchange Group (di cui Borsa Italiana fa parte), ha presentato i risultati del TOLIS, acronimo di Trading Online Intelligent System. Un database che, nello specifico, permette di mappare mensilmente l’andamento dell’industry italiana del trading online e che nasce dalla collaborazione di Borsa Italiana con cinque leading Online Broker (Banca Sella, Directa SIM, FinecoBank, IWBank e Webank) che inviano mensilmente a Borsa Italiana i dati relativi agli scambi effettuati dalla propria clientela retail attraverso il canale online,relativamente a diversi mercati ed asset class. Il TOLIS è quindi un subset dell’industria del trading online, in quanto altre banche e società di trading online canalizzano business retail sui mercati gestiti da Borsa Italiana. Ecco le principali evidenze.

Derivati azionari

L’IDEM, il mercato dei derivati azionari, ha registrato una forte crescita nel 2018 che ha interessato sia la componente retail che istituzionale. In particolare, per quanto riguarda il futures su indice FTSE MIB (Fib) la market share del TOLIS è in lieve flessione rispetto al 2017, ma i volumi sul contratto sono cresciuti complessivamente del 12% e si registra un incremeto del resto del mercato (+14%) con un aumento della componente estera tra cui nuovi flussi Us per l’estensione degli orari. Il MiniFIB si conferma il contratto derivato più negoziato dagli investitori privati e la sessione serale ha registrato picchi di volume sino al 10% rispetto all’intera giornata di trading.

Opzioni su indice FTSE MIB

Il TOLIS, con una market share in linea con il 2017, ha contribuito alla crescita dei volumi registrata dalle MIBO. Le MIBO sono state il contratto che ha registrato la maggiore crescita rispetto al 2017 (+36%).

Mercati MTA ed AIM Italia

L’Mta è risultato in crescita del 5% sul 2017. Il trading after hours si riconferma poi come il mercato azionario con più alta contribuzione del trading online (in termini %).

Global Equity Market

Il Global Equity Market (GEM) è l’MTF dedicato ai titoli esteri e segna un significativo aumento della market share del TOLIS (9% nel 2017) e una positiva reazione del TOLIS alla progessiva estensione dell’offerta (oggi ulteriore listing di 13 titoli europei) con un aumento dell’attività del 43%. Ieri poi è avvenuto il listing di 15 ulteriore titoli europei.

EtfPlus

Per la prima volta viene valorizzato il contributo del TOLIS al mercato ETFPlus Si riscontra nel 2018 un contributo significativo pari al 13%.

FinanzaOperativa sarà presente al TolExpo 2018 con uno stand e una coferenza, clicca qui per maggiori dettagli.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bertrand (Borsa Italiana): “Tol Expo, al via un’edizione ricca di novità”

Bertrand (Borsa Italiana): “La formazione è cruciale. Ecco le nostre proposte all’ITForum Online Week”

NEWSLETTER
Iscriviti
X