Mercati, criptovalute: Goldman Sachs espande con opzioni e futures su Ethereum

A
A
A
di Redazione 15 Giugno 2021 | 13:02

Goldman Sachs si espande sulle criptovalute oltre al Bitcoin per offrire attraverso il suo trading desk opzioni e futures di Ethereum, la seconda crypto per capitalizzazione di mercato secondo quanto riportato da Bloomberg e Cryptonomist.ch.

Secondo quanto riportato, il nuovo passo crypto per il gigante bancario di Wall Street sarebbe proprio quello di aiutare i suoi clienti a trattare ETH, attraverso gli strumenti finanziari offerti.

Ad annunciarlo è stato Mathew McDermott, head of digital assets della Goldman, che nonostante il calo del prezzo della regina crypto Bitcoin registrato lo scorso maggio 2021, conferma che l’interesse verso il settore da parte dei clienti sia sempre in crescita. “Abbiamo effettivamente visto un sacco di interesse da parte dei clienti che sono desiderosi di commerciare in quanto trovano questi livelli come un punto di ingresso leggermente più appetibile. Lo vediamo come un esercizio di pulizia per ridurre un po’ di leva e l’eccesso nel sistema, specialmente da una prospettiva al dettaglio”.

Non solo: McDermott ha anche sottolineato che le crypto non sono una moda passeggera, ma che per lui siano proprio un settore a lungo termine. A tal proposito, ha poi così commentato: L’adozione istituzionale continuerà. Nonostante la correzione materiale dei prezzi, continuiamo a vedere una quantità significativa di interesse in questo spazio”.

E infatti, secondo un sondaggio intrapreso dalla Goldman Sachs la scorsa settimana, su 850 istituzioni, ben quasi uno su 10 sta facendo trading di criptovalute e il 20% è interessato ad esse.

Goldman Sachs sceglie Ethereum ed è sempre più presente al mondo crypto

Da quando la Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk lo scorso marzo 2021, sembra che le occasioni per raccogliere dati sugli interessi dei propri clienti propositivi al mondo crypto, continuino a dare risultati positivi. Gli strumenti finanziari su Ethereum in previsione, ne sono una conferma.

Su questa base, il gigante bancario aveva anche redatto il mese scorso, un report che aveva definito le crypto come una nuova asset class, raccogliendo pareri anche di società legate al settore delle criptovalute.

Non solo, nello stesso periodo, Goldman ha effettuato diversi investimenti nel settore. Nello specifico, la Goldman Sachs ha:

  • investito in start-up crypto
  •  investito 5 milioni di dollari in una raccolta di fondi da Blockdaemon, una società che crea e ospita i nodi del computer che compongono le reti blockchain
  •  guidato l’investimento di 15 milioni di dollari in Coin Metrics, un fornitore di criptovalute e dati blockchain per i clienti istituzionali, e McDermott è entrato nel consiglio di amministrazione della società.

Mathew McDermott, infatti, ha anche confermato che il mondo crypto è proprio diventata per la Goldman Sachs una vera e propria direzione strategica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Rischi criptovalute: istruzioni per l’uso

Criptovalute: si diffondono rapidamente i pagamenti in Bitcoin

Mercati: il punto tecnico su indici, valute e commodity di Sartorelli

NEWSLETTER
Iscriviti
X