Criptovalute: il Bitcoin ha gli stessi utenti di Internet nel ’97

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 28 Giugno 2021 | 13:02

Gli utenti di Bitcoin sono più o meno gli stessi che aveva Internet nel 1997.  Il grafico ripreso dal profilo twitter Documenting Bitcoin è tratto da una ricerca di Crypto.com, come riportato da Cryptonomist.ch.

Nel grafico si vede chiaramente che Bitcoin allo stato attuale ha più o meno 500 milioni di utenti, gli stessi che aveva internet nel 1997.

Secondo questa ricerca, entro il 2024 le criptovalute arriveranno ad avere 1 miliardo di utilizzatori, con una crescita che sarà dell’80% annuo. Poi negli anni successivi, presumibilmente fino al 2030, il numero di utenti Bitcoin e crypto arriverà a 3,7 miliardi, ben più di quanti ne aveva internet nel 2006 (circa 1 miliardo).

Insomma, questo grafico sembra essere decisamente ottimista circa la crescita dell’adozione di bitcoin. Tuttavia per alcuni utenti il paragone è improprio.

nternet infatti si è rivelato insostituibile e ha nettamente migliorato l’organizzazione sociale. Bitcoin al contrario viene definito da qualcuno “buono ma non necessario”, questo almeno finché ci saranno altre forme di denaro e altre forme di bene rifugio.

Perché gli utenti di Bitcoin cresceranno ancora

Ma Bitcoin ed internet hanno qualcosa in comune. Di entrambi si diceva e si dice che non sarebbero andati da nessuna parte. Sappiamo come è andata a finire: oggi non potremmo fare a meno di internet. Arriveremo ad un punto in cui non potremo fare a meno anche di Bitcoin? Questo è il tema che resta aperto.

Il grafico comunque sembra suggerire che il mondo crypto sia ancora fin troppo giovane. Effettivamente Bitcoin ha poco più di 10 anni e dunque ha tutto il tempo di crescere ancora, migliorarsi e conquistare la fiducia degli utenti.

Certo in questo ultimo anno il Bitcoin ha fatto passi da gigante: è arrivato a nuovi record, ha visto crescere l’adozione da parte degli investitori istituzionali, ed è persino diventato moneta a corso legale in El Salvador. Insomma, tutto lascia intendere che il Bitcoin non sia una moda passeggera né “veleno per topi”, ma il suo utilizzo è destinato a crescere, così come le sue funzioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Greenidge (mining di Bitcoin) debutta sul Nasdaq

Criptovalute: si diffondono rapidamente i pagamenti in Bitcoin

Mercati: Bitcoin ora utilizzato anche per pagare gli stipendi

NEWSLETTER
Iscriviti
X