Banche: trimestrali ancora solide all’orizzonte. L’outlook di Equita

A
A
A
di Redazione 25 Ottobre 2021 | 13:01

Ci aspettiamo che il terzo trimestre sia complessivamente solido per le banche italiane, con trend sostanzialmente in continuità con quanto osservato nei trimestri precedenti”. Ad affermarlo sono gli analisti di Equita, che di seguito spiegano nel dettaglio l’outlook.

In particolare, nonostante la stagionalità sfavorevole, gli analisti della Sim milanese, stimano un buon andamento sul fronte delle commissioni (-3% su base trimestrale), con indicazioni complessivamente supportive sulla della raccolta indiretta da un lato e la progressiva ripresa delle fee transazionali dall’altro.

“Anche nel terzo quarter poi, non dovrebbero emergere segnali di tensione sul fronte del CoR, che – seppur in aumento rispetto al secondo trimestre – ci aspettiamo rimanga assolutamente sotto controllo“.

Non sono inoltre attese invece particolari novità sul fronte del NII, con un effetto calendario positivo che si confronta con uno scenario di tassi e una dinamica di volumi sostanzialmente invariata rispetto al secondo trimestre.

Infine, nel confronto su base trimestrale, a detta di Equita la bottom line dovrebbe risentire della stagionalità negativa legata agli oneri sistemici, stimati in circa 680 mln rispetto ai 324 mln del precedente quarter.

Riviste al rialzo poi da parte di Equita le stime per Banco Bpm, Popolare di Sondrio e Bper.

“Nel complesso – concludono da Equita – continuiamo a mantenere un approccio costruttivo sul settore bancario considerando: il potenziale impatto positivo dall’implementazione del PNRR su dinamica di investimenti e prestiti; la positiva esposizione del settore a un eventuale rialzo della curva dei tassi e a un aumento della sua inclinazione; la continua spinta al consolidamento; i nuovi business plan che saranno presentati entro il primo trimestre del prossimo anno; i multipli di settore, ancora compressi (2022E P/E = 9.6x, P/TE = 0.6x), specialmente qualora si dovesse assistere a un ulteriore miglioramento delle stime.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche regionali, il fintech è un toccasana

Banche, il ceto medio protegge 1,7 trilioni di risparmi

Banche, Hype lancia i conti deposito

NEWSLETTER
Iscriviti
X