L'incertezza è la tendenza dei mercati

A
A
A
di Redazione 22 Agosto 2008 | 08:54
Giornata di incertezza per le piazze finanziarie, a spingere alle vendite la possibile crisi tra Russia e America, che ha fatto riprendere quota al prezzo del futures sul petrolio. Penalizzati i titoli legati al trasporto aereo, dopo l’incidente della Spanair a Madrid. Seduta negativa anche per i titoli del comparto finanza, che scontano le voci di possibili nuove svalutazioni, anche se nel finale a Wall Street c’è stato il recupero di Fannie Mae e Freddie Mac. Una giornata in cui l’incertezza per il futuro sembra essere diventata il nuovo il sentiment del mercato.

Giovedì 21 agosto negativo per il vecchio continente con l’EuroStoxx che ha fine seduta segna un -1,41%. Wall Street invece, dopo un avvio negativo, riesce a recuperare con un rally finale, portando il Dow Jones a chiudere a +0,11%. Giornata da dimenticare per il settore finanza, il BlueIndex ha chiusura delle contrattazioni registra un -1,90%. Tra i titoli in evidenza: Legg Mason +1,50% e Azimut +0,6%. Negativi invece Raiffeisen -5,54%, IntesaSanpaolo -3,74%, Fortis -3,61% e Natixis -3,41%.

Presentato il dato macro relativo all’attività economica del distretto di Philadelphia, che nel meso di agosto si attesta a  -12,7 punti, rispetto ai -16,3 del mese di Luglio.  Dato che, anche se meglio delle attese degli economisti, -14 punti, non ha impattato positivamente sugli scambi.

Seduta in cui ha pesato ancora la situazione degli istituti finanziari americani, ed in particolare per le due società semigovernative Fannie Mae e Freddie Mac, che in serata hanno comunque invertito il trand, portandosi in territorio positivo. Il mercato comunque sembra in attesa di vedere più chiarezza sulle possibili mosse dei due istituti di mutui e del tesoro americano, che però per ora sembra non intenzionato ad intervenire con aiuti. Situazione questa, che assieme alla riduzione delle stime degli analisti di goldman Sachs, continua a pesare sul comparto.

A destare preoccupazione anche la situazione da guerra fredda che si sta creando tra Russia ed America. La guerra in Georgia e l’accordo tra Polonia ed USA per lo scudo missilistico hanno infatti incrinato le relazioni diplomatiche. La preoccupazione per la Russia, uno dei maggiori produttori di petrolio al mondo, ha cosi spinto il prezzo del petrolio ai 120 dollari al barile, annullando di fatto i ribassi delle ultime settimane.

Le prospettive non sembrano delle migliori, la crisi del Causaso ha ridato spinta al prezzo del petrolio, riportando la preoccupazione per l’effetto che questo fenomeno potrà avere sull’inflazione Americana ed Europea.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 104,79 EUR -0,96%
American Express Nyse 37,01 USD -1,12%
Anima Borsa Italiana 1,231 EUR -1,04%
Axa Euronext 20,14 USD -1,87%
Azimut Borsa Italiana 5,35 EUR +0,6%
Banca Generali Borsa Italiana 4,38 EUR -0,57%
Bank of NY Mellon Nyse 34,23 USD -3,14%
Barclays Lse 23,62 USD -0,54%
BlackRock Nyse 211,45 USD +0,40%
BNP BNP 56,81 EUR -2,72%
Citigroup Inc Nyse 17,47 USD -0,11%
Credit Agricole Euronext 12,99 EUR -2,62%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 48,94 CHF -2,12%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 56,145 EUR -0,87%
Dexia Euronext 8,59 EUR -2,60%
Fortis Euronext 8,8 EUR -3,61%
FT Inv. Nyse 99,65 USD +0,14%
Goldman Sachs Nyse 156,42 USD -1,15%
Henderson Lse 113,25 GBp -1,94%
HSBC Investments Lse 805,75 GBp -2,65%
ING Euronext 20,315 EUR -2,75%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 3,42 EUR -3,74%
Invesco Nyse 24,77 USD -1,90%
Janus Capital Group Nyse 24,58 USD -0,44%
Jp Morgan Nyse 36,26 USD -2%
Julius Baer Swiss Market Exchange 64,15 CHF -1,38%
Legg Mason Nyse 40,37 USD +1,50%
Man Group Lse 524 GBp -1,50%
Mediobanca Borsa Italiana 9,21 EUR -1,23%
Mediolanum Borsa Italiana 2,73 EUR -3,5%
Morgan Stanley Nyse 37,06 USD -0,90%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1,731 EUR -1,81%
Natixis Euronext 5,65 EUR -3,41%
Nordea bank Omxnordicexchange 81,7 SEK -2,03%
Raiffeisen Wiener Borse 72,55 EUR -5,54%
Schroders Lse 939 GBp -3,24%
Skandia (Old Mutual) Lse 93,1 GBp -2,30%
State Street Nyse 65,43 USD -1,25%
Ubs Swiss Market Exchange 21,82 CHF 0%
Unicredit Borsa Italiana 3,53 EUR -2,19%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti