Borse: Milano la peggiore, pesano bancari

A
A
A
Avatar di Redazione 1 Ottobre 2008 | 13:05
Mattinata turbolenta per i listini azionari, in particolare l’italiano (S&P/Mib -0,05%) molto più di quanto lascino intendere le variazioni percentuali.

A Milano si è infatti assistito alla sospensione per buona parte della seduta di Unicredit con le vendite che si sono scagliate su Intesa. Alla fine la Consob ha cambiato il volto del mercato impedendo il prestito titoli sui finanziari.

Alle 15 l’indice Eurostoxx 50 sale dello 0,25%. Wall Street si avvia invece ad un’apertura negativa con un calo del future sull’indice S&P 500 di circa l’1%. Dollaro sempre forte contro Euro che torna a testare la soglia di 1,40 e yen a 149 contro moneta unica.

Attesa alle 16 per l’indice ISM manifatturiero ma soprattutto per la votazione di stanotte sul piano di salvataggio del settore finanziario.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X