Per il gestore hedge è il momento di acquistare a man bassa

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio17 marzo 2020 | 11:40

“Anche se il Pil statunitense dovesse calare del 10% nel corso del secondo trimestre, l’impatto economico sarebbe di circa 500 miliardi di dollari. Se guardiamo a Wall Street, invece, ha già perso 10mila miliardi di capitalizzazione. Basta questo per avere un’idea dell’eccesso di emotività che sta caratterizzando gli investitori”. Parola di Ricky Sandler (nella foto), ceo di Eminence Capital, intervistato dalla Cnn.

Il gestore hedge fa sapere che sta facendo incetta di investimenti in questi giorni, nella convinzione che presto le Borse riprenderanno a salire, anche perché il governo statunitense non tarderà ad adottare misure shock per rilanciare l’economia. Tra i titoli più promettenti, Sandler ne indica tre, scegliendoli tra grandi aziende dal business tendenzialmente stabile, ma fortemente penalizzati dalle vendite nelle ultime settimane, Marriott, Live Nation e Us Foods.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Investimenti in arte: si fa strada la proprietà condivisa

L’arte non sfugge ai trend che stanno rivoluzionando l’economia e la società a livello ...

Private equity a vele spiegate

Le tensioni geopolitiche a livello internazionale, l’instabilità politica italiana e la cresc ...

Vecchi passa a Cordusio. Successione in vista?

Colpo grosso per Cordusio, la sim del gruppo Unicredit che gestisce patrimoni non inferiori ai 5 mil ...