Popolari, che batosta: la crisi delle banche e come rialzarsi

A
A
A

La crisi delle banche del territorio: gli aspetti normativi e tecnici delle azioni illiquide. Se ne discute a Padova il 22 giugno.

Maria Paulucci di Maria Paulucci21 giugno 2017 | 08:28

Batosta popolari, come rialzarsi? Giovedì 22 giugno Consultique propone a Padova, dalle 14.30 alle 18.30, il convegno dal banche
titolo “La crisi delle banche del territorio: aspetti normativi e tecnici delle azioni illiquide”. Obiettivo dell’incontro è offrire un quadro sulla tutela dei clienti coinvolti nei casi dei titoli illiquidi delle banche popolari, ossia quei titoli che hanno perso quasi totalmente il loro valore mettendo in difficoltà decine di migliaia di risparmiatori.

Il seminario darà utili indicazioni pratiche su come organizzare la difesa e la tutela dei risparmiatori nei confronti delle banche, sia in fase stragiudiziale sia in fase giudiziale. Ci si soffermerà anche sulle questioni di competenza, oltre a esaminare i primi interventi dell’autorità giudiziaria e dell’Arbitro per le controversie finanziarie. Il convegno è rivolto ad avvocati, commercialisti e consulenti e dà diritto a 3 crediti formativi dell’Ordine degli Avvocati di Padova. Maggiori dettagli in agenda.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Assopopolari, il 15 aprile il comitato esecutivo della Cibp

Aggregazioni tra le popolari, fondazioni bancarie pronte a fare la loro parte

Banche, la riforma delle popolari diventa legge

Ti può anche interessare

Intesa, colpo grosso per Fideuram

Il deal riguarda il gruppo svizzero Morval Vonwiller, che comprende anche Banque Morval, società at ...

Consob: anche all’estero occhio alle società non autorizzate

Una lista delle società e dei siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e as ...

Banca Etruria e le altre, maxi-taglio al personale

La nuova controllante Ubi Banca ha annunciato al chiusura di 140 filiali e la riduzione degli organi ...