Brunetta, contro chi assume in nero

A
A
A

Il ministro per la Pubblica amministrazione si scaglia contro gli imprenditori che assumono in nero, un taglio sui contributi è inutile quando non si è persone perbene.

di Giacomo Berdini30 novembre 2009 | 11:40

Dopo il battibecco governativo con il Ministro dell’Economia Giulio Tremonti, Renato Brunetta si distingue ancora per i toni duri, questa volta non ce l’ha col suo rivale politico, ma si lancia all’attacco del mondo imprenditoriale dei disonesti.

Il Ministro per la Pubblica amministrazione, infatti, ha dato dei “farabutti” a quegli imprenditori che assumono in nero gli immigrati, impedendo la crescita della  nazione e frenando l’integrazione degli extracomunitari che lavorano, incoraggiando indirettamente il coinvolgimento di queste persone in attività criminali.

“Gli imprenditori che prendono gli immigrati in nero sono farabutti”, ha tuonato Brunetta, sostenendo inoltre che un alleggerimento della pressione fiscale in questo caso non serve: “la differenza non è in un taglio del 5 o del 10% dei contributi”, ha sottolineato il ministro, “ma sul fatto di essere farabutti o persone perbene”.
Il ministro si è inoltre dichiarato favorevole ad anticipare prima dei 10 anni l’ottenimento della cittadinanza italiana da parte degli immigrati, purché “virtuosi”.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bce, oggi tassi fermi

Il castello di carta

Tremonti: i conti tengono. Alzare le tasse? “Un suicidio”

Oggi il G7 con l’incubo debito e Borse

Obama, al varo la finanziaria

Gordon di Sherwood

Piano Ue per salvare la Grecia

Nessuno salvi la Grecia

White list contro la Mafia

Segreto bancario, Usa in difficoltà in Svizzera

Tremonti, le riforme difficili

Brunetta, meno pensioni e più soldi ai giovani

Riforma fiscale – Per Tremonti si può fare

Finanziaria da 11 miliardi, bocciato emendamento sul ddl

Finanziaria, via libera della Camera

Finanziaria, è questione di fiducia

Usa, in arrivo l’agenzia di controllo sulla finanza al consumo

Ue, si studi una Tobin tax

Grecia, via al piano anticrisi

Finanziaria, forse si vota sulla fiducia

Finanziaria, emendamento omnibus

Finanziaria, sono 14 gli emendamenti ammessi

Finanziaria, probabili riscritture

Finanziaria, non si taglia più niente

Brunetta, meglio io di Tremonti

Finanziaria, dove sono gli aiuti alle famiglie?

Guai a chi tocca Tremonti

Guerra per l’acqua, vince la fiducia

Irap, non si rinuncia, e nemmeno alla Banca del Sud

Finanziaria: addio Banca del Sud

Tagli alle tasse, il governo cambia idea

Tremonti: non si taglia niente

La guerra dell’acqua

Ti può anche interessare

Addio all’economista Giacomo Vaciago

L'economista e docente universitario aveva 74 anni ed era da tempo malato. ...

Npl sotto i riflettori: Visco bacchetta, Mediocredito Fvg si muove

VISCO: NPL RENDONO ITALIA VULNERABILE – Il tema delle sofferenze e dei crediti non performanti ...

Cinque fondi di Investec Am nella rete di Fineco

I fondi top di Investec Asset Management accessibili attraverso www.finecobank.com sono un comparto ...