Banche – BPER non abbandona Arca SGR

A
A
A
di Fabio Coco 6 Maggio 2009 | 15:30
Fabrizio Viola, amministratore delegato di BPER, ha illustrato oggi il piano triennale industriale della Banca: crescita interna, miglioramento della finanza sono i punti chiave, ma anche il rafforzamento di Arca Sgr, tuttavia senza includerla nella governance della società.

Il 15 maggio BPER (Banca Popolare dell’Emilia Romagna) pubblicherà i dati sul primo trimestre 2009. Il suo amministratore delegato, [p]Fabrizio Viola[/p], nell’incontro con la comunità finanziaria di stamattina, ha illustrato il piano industriale per il prossimo triennio (si veda l’articolo al riguardo) , comprovando la validità fiscale del modello federale del Gruppo.

L’intenzione è quella di confermare i soci storici e di rafforzare Arca Sgr sotto il profilo patrimoniale. A tal proposito, Viola ha appunto dichiarato: ”C’e’ un orientamento unitario da parte dei soci storici di Arca Sgr: e’ un marchio di grande valore e ci sono i presupposti per una soluzione definitiva ai problemi di governance”.  Tuttavia, l’intenzione è quella di mantenere una governance separata.

Riguardo al futuro, Viola si aspetta “un 2009 caratterizzato da un rallentamento degli impieghi e della raccolta, e da un margine di interesse in diminuzione visto il calo dei tassi da inizio d’anno”. Nel primo trimestre 2009,  la finanza ha fornito un contributo positivo che ha compensato il trend negativo del margine d’interesse. I dati di quest’anno, peraltro, dovrebbero esser in linea con quelli del 2008, con una crescita spinta soprattutto da flussi interni.

Infine, riguardo ad una possibile partnership con BPM, nonostante il fallimento sotto la presidenza di [p]Roberto Mazzotta[/p], l’a.d. di BPER ha dichiarato di conoscere il nuovo presidente, [p]Massimo Ponzellini[/p] solo di nome.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mps, i 2 paperoni di Widiba

Creval e Unicredit proseguono con le pulizie di bilancio

Intermobiliare, si avvicina la cessione

NEWSLETTER
Iscriviti
X