Al centro ci siete voi

A
A
A
di Redazione 6 Agosto 2009 | 12:00
Ora che abbiamo capito di chi fidarci e da chi scappare, ecco alcuni punti essenziali per diventare un buon risparmiatore.

Da domani (non da dopodomani…):

4.1 Diffondi i 4 passi e aiuta gli altri a… “non cascarci più!”

Consiglia a un amico la lettura del Vademecum Blu (più persone sanno, meglio è per tutti).

4.2 Ricordati che il tuo patrimonio merita più attenzioni (non c’è solo la Nazionale)

Inizia a cambiare approccio verso la gestione del tuo patrimonio, dedicandogli il tempo che merita una cosa importante (almeno 1/3 del tempo impiegato a vedere la Nazionale italiana di calcio). Ovviamente, se già lo fai, tanto meglio. Continua. Chiedi al tuo consulente la tua posizione dettagliata e falla analizzare da qualcun altro. (anche solo per un parere)

4.3 Considera che la vita è dinamica così come sono dinamici i tuoi bisogni
Rifletti su che tipo di investitore sei e su cosa ti aspetti dai tuoi risparmi rivedendoli alla luce dei tuoi reali bisogni. Dividi il tuo patrimonio secondo le diverse esigenze temporali con un occhio al momento di mercato (ad esempio, se devi comprare l’auto a tuo figlio fra un anno, non mettere azioni per quella parte di patrimonio) e pensa sempre alla situazione personale nel valutare il rischio complessivo a cui sei esposto (ad esempio, se sei un imprenditore rischi già con la tua azienda, per cui… cerca di essere più prudente).

4.4 Non si vive di soli pregiudizi, diventa il Tom Ponzi della finanza (o l’indagatore dell’incubo…)
Se non ti sei mai fatto aiutare da qualcuno perché pensi che tutta l’industria finanziaria non meriti la tua fiducia, cambia idea. Non è così. Ci sono intermediari bravi e utili; cavarsela da soli in un mondo così complesso è quasi impossibile (a meno che la dea bendata non ti sia sempre amica). Fai un’attenta analisi di chi opera sul mercato e non aver paura di pretendere risposte e di selezionare con calma chi ti può seguire. Lo sportello sotto casa non è sempre la scelta più corretta anche perché, volendo, c’è chi viene a casa tua anche il sabato e la domenica (e, se non lo fa, eccoti già un parametro di valutazione). Comunque, anche sotto casa possono esserci bravi consulenti…

4.5 Occhio a non bere troppi caffè o troppi aperitivi…
Se c’è già chi ti aiuta, guardalo in faccia e cerca di capire se lui è la persona giusta e se la sua società merita la tua fiducia. I rapporti personali sono importanti ma non scegliere solo sulla base di questo. Diffida della dritta dell’amico dell’amico. Magari lo fa in buona fede, ma non conviene rischiare.

Tutti i giorni su Bluerating.com è possibile leggere “a puntate” il vademecum blu “Io non ci casco più!”. Lunedì 8 giugno è partita anche la newsletter mensile gratuita di educazione finanziaria “Io non ci casco più! News”, che sarà veicolata dal sito www.iononcicascopiu.it e avrà carattere informativo e divulgativo.
 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Se non sei ancora convinto… ti resta l’Oroscopo!

Gli errori di base da evitare

MiFIDo di te

NEWSLETTER
Iscriviti
X