Gli impressionisti di Sotheby’s e la beneficenza

A
A
A
di Stefano Porrone 29 Ottobre 2010 | 08:45
Il 2 Novembre da Sotheby’s Londra ritorna il prestigioso appuntamento con l’arte moderna e impressionista che tra gli altri presenterà un capolavoro assoluto di Amedeo Modigliani. Tra le novità, la vendita di un paio d’opere il cui ricavato servirà a promuovere giovani artisti emergenti.

La star della tornata d’asta sarà certamente Nu assis sur un divan detto anche La Belle Romaine, il più bel dipinto di Amedeo Modigliani apparso sul mercato negli ultimi anni. La stima è a richiesta ma, secondo gli esperti del dipartimento, l’opera ha tutti i requisiti per venire aggiudicata a non meno di 40 milioni di dollari.
Il prezioso dipinto non solo appartiene alla più importante serie di nudi realizzata dall’artista nel 1917 ma sia l’opera che l’artista hanno un rapporto speciale e fortunato con la prestigiosa casa d’aste londinese in quanto l’opera è già apparsa in asta sempre da Sotheby’s  nel 1999 e venne aggiudicata per 16,8 milioni di dollari, in quella occasione, tra l’altro, realizzò il record assoluto per un’opera dell’artista.

Seguono, nella piramide delle stime, due dipinti di grande interesse, uno di Monet e un’altra opera  di Modigliani, i cui proventi sosterranno il programma YoungArts della National Foundation for Advancement in the Arts, che dal 1981 scopre e promuove giovanissimi talenti artistici
Di bellissima qualità il Bacino delle ninfee di Claude Monet, il motivo ricorrente nell’ultimo trentennio dell’artista, il dipinto va all’asta con una stima compresa tra 20 e 30 milioni di dollari.
Il secondo lavoro in vendita per sostenere YoungArts è un ritratto del grande amore di Modigliani, Jeanne Hébuterne, che va all’incanto per 9-12 milioni di dollari. Modigliani conobbe Jeanne all’Académie Colarossi a Parigi, fu la sua compagna, sua musa e modella per moltissimi quadri.

Durante la serata sfileranno anche alcune opere di Henri Matisse. Tra le più interessanti spiccano una raria scultura a tutto tondo del 1907-08, con due figure femminili posizionate una di fronte all’altra (stima 8-10 milioni di dollari), e un colorato dipinto – Danseuse dans le fauteuil, sol en damier– presentato con una stima compresa tra 12 e 18 milioni di dollari.
Di particolare rilevanza anche una scultura di Alberto Giacometti (stima: 2-3 milioni di dollari); un bel dipinto di Pablo Picasso realizzato nel 1970, dall’artista ormai ottantanovenne (stima 6-8 milioni di dollari); una natura morta di George BraqueLa table grise– realizzata in pieno periodo surrealista (stima 4-6 milioni di dollari) e dei Girasoli di Emil Nolde disponibili per 1,5-2,5 milioni di dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti