Raiffeisen punta a nuove acquisizioni nel private banking

NUOVI OBIETTIVI – Raiffeisen punta in alto e vuole rafforzarsi sul mercato con nuove acquisizioni. Lo spiega lo stesso ceo della banca, Pierin Vincenz, al giornale Finanz und Wirtschaft ripreso dal sito di RSI.ch. Gli obiettivi sarebbero soprattutto nella gestione patrimoniale e nel private banking. “A causa delle incertezze in materia fiscale, acquisizioni nella gestione patrimoniale sono più facili e un aumento dei patrimoni in gestione di 20-30 miliardi di franchi è immaginabile”, ha dichiarato al giornale il rappresentante dell’istituto di credito.

IMPORTANZA SISTEMICA – Le dichiarazioni di Vincenz arrivano a pochi giorni dall’annuncio della Finma, Autorità ai Vigilanza elvetica, e la Banca Nazionale Svizzera che hanno dichiarato il Gruppo Raiffeisen di importanza sistemica. Raiffeisen si unisce così alle altre banche elvetiche “too big to fail” Ubs, Credit Suisse e alla Banca Cantonale di Zurigo.

NUOVI OBBLIGHI – La definizione di gruppo sistemico si tradurrà anche in nuovi obblighi, in particolare Raiffeisen dovrà disporre di più mezzi propri, di più liquidità rispetto alle altre banche e dovrà prevedere un piano di emergenza per garantire le funzioni più rilevanti in caso di rischio di insolvenza. Determinante per la decisione della Banca Nazionale Svizzera è stata la posizione di Raiffeisen sul mercato dei depositi e dei crediti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!