Nuovi Pir, Doris boccia il governo

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 7 Giugno 2019 | 15:39
L’a.d. di Banca Mediolanum: “Il mercato si è bloccato. Gli Eltif? Strumento adatto per retail e Pmi”

La nuova normativa sui Pir “andava nella direzione giusta cercando di portare più denaro verso le Pmi e le imprese non quotate. Il modo che è stato trovato per farlo, fa a pugni con altre normative che riguardano i fondi aperti”.

Lo ha detto oggi Massimo Doris (nella foto), amministratore delegato di Banca Mediolanum, a margine del convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria, in corso a Rapallo, sottolineando che “il mercato si è bloccato”. Doris ha auspicato che le norme siano riviste andando sempre nella direzione di favorire Pmi e non quotate, “magari approfittando degli Eltif che permettono anche a investitori retail di investire in strumenti poco liquidi con vantaggi fiscali più importanti rispetto ai Pir. Questo potrebbe essere uno strumento adatto”.

A proposito dei mini-Bot, titoli di piccolo taglio e senza scadenza, Doris ha poi detto: “sono sempre debito” e possono servire “per mettere un tampone, ma la realtà dei fatti è che quello che non funziona è il rapporto debito/Pil”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Elio Conti Nibali e quei ricordi dell’ufficio

Consulenza finanziaria, sostenibilità solo di facciata

Consulenza e coronavirus, un sondaggio svela come ci stiamo comportando

Consulenza e trasparenza dei costi, le osservazioni di Federpromm

Il Paese dove il consulente è nudo

Banca Generali, il migliore anno di sempre

Consulenti, Mifid 3 sarà solo una toppa

Consulenza, come sarà il wealt management nel 2025

Poste Italiane, consulenza ad ampio raggio

Consulenza e certificati al FeeOnly di Verona

Credem, destinazione innovazione

Consulenza e illiquidi, tra rivoluzione e rischi

Consulenza, l’industria tiene ma senza più i fasti

Il contributo della consulenza all’educazione finanziaria degli investitori

Consulenza fiscale, Mediolanum spiega gli Indici Sintetici di Affidabilità

Private banking in Italia, ecco quanto vale e chi comanda

Le truffe dei consulenti, viste dal fee only

Consulenza e trasparenza costi: per ora è un mezzo flop

Consulenza, l’esercito dei potenziali clienti esclusi

Rendiconti Mifid 2, è il turno di IWBank

Credem: Euromobiliare Advisory Sim rinnova gli investimenti

Allianz Bank FA, quando Mifid 2 fa rima con crescita

Consulenza d’estate, manuale di sopravvivenza

IWBank, give me five

I giovani hanno fame di consulenza

La consulenza è un gioco di squadra

Mediolanum svela l’antidoto contro il male del fai-da-te

Consulenza noir: Nicaragua, i reali sauditi, il figlio di Gelli e un radiato

Mediolanum, il cliente in maglia rosa

Consulenza: il futuro delle Scf

Reti Champions League, collegamenti impossibili

Azimut, la raccolta è sempre un piacere

Tutto pronto per il Forum Nazionale sulla Consulenza Finanziaria

Ti può anche interessare

Caso Lambri, tutte le accuse alla consulente

Nel provvedimento di radiazione, l’Ocf esplicita i motivi per cui la super private banker è stata ...

Banca Generali, Mossa svizzera

C’è la Svizzera nel futuro di Banca Generali. Insieme a lei la spinta sui ricavi da consulenz ...

Credem, il nuovo corso del wealth management

Euromobiliare Advisory SIM (EA SIM), Euromobiliare Asset Management SGR e  Credemvita, società del ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X