Mediolanum, di Montigny resta: sfuma la candidatura a sindaco di Milano

A
A
A
di Redazione 24 Giugno 2021 | 09:49

La candidatura di Oscar di Montigny, manager di Mediolanum, come sindaco di Milano nelle fila del centrodestra è sfumata.

Dopo i rumor di una sua possibile elezione, di Montigny chiarisce la posizione: “Non mi candido, ma resta la mia disponibilità per un progetto per Milano”. La corsa per palazzo Marino è terminata, ma il manager di Mediolanum specifica: “In realtà non è che mi ritiri o mi sfili, non ero un candidato. Ero una persona che aveva dato disponibilità a considerare la cosa e avevo lavorato duramente”.
Intanto, il nome del centrodestra e la sua squadra dovrebbe arrivare in settimana.

A quanto pare ciò che è venuto a mancare è stato il dialogo e la veduta d’insieme del programma. Tanto che di Montigny afferma: “Dopo un po’ di tempo in cui ho chiesto di poter avere un confronto con i leader della coalizione per poter condividere idee e programmi, questo confronto non è avvenuto”. Poi conclude: “Il tempo secondo me è maturato, non ci sono più a mio parere le condizioni”.

“La scelta in cuor mio l’avevo forse fatta, ma a queste condizioni non è possibile. Però ringrazio, sono stato onorato della considerazione riservatami. Ho guardato la mia città con occhi diversi, ho girato per quindici giorni immaginandomi quante cose si sarebbero potute fare, avevo il sogno di ripensare Milano lungo le direttrici dell’innovazione, la sostenibilità e la riaffermazione della centralità dell’essere umano” ha continuato il manager di Mediolanum, che sembra aprire comnque a nuove opportunità e possibilita: “Lo faremo sicuramente in un altro modo, perché io interiormente ho fatto la scelta di mettermi a disposizione di qualunque programma avente ad oggetto l’interesse comune”.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X