Bnl, il sindacato non molla la presa

A
A
A
di Redazione 9 Luglio 2021 | 12:14

Prosegue la battaglia dei sindacati con Bnl sul caso Axepta. Le organizzazioni sindacali Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin hanno incontrato ieri l’amministratore delegato di Bnl Bnp Paribas, Elena Goitini, come richiesto da tempo, in relazione alle note voci inerenti al prossimo piano industriale. L’azienda non ha smentito le cessioni di ramo d’azienda, e quindi anche di colleghe e colleghi, ipotizzate e non intende rimettere in discussione la cessione dell’80% del pacchetto azionario di Axepta.

La mobilitazione continua e, necessariamente, aumenterà l’intensità dell’azione sindacale per contrastare soluzioni che, come abbiamo spiegato all’amministratore delegato, oltre a prevedere l’inaccettabile estromissione di più di 900 persone dal perimetro del gruppo, anche alla luce della storia aziendale e dei precedenti piani industriali e di riorganizzazione, non convincono circa l’effettiva utilità per assicurare a B di poter affrontare efficacemente le sfide del futuro ed il mercato. Oggi si terrà l’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori della direzione generale e la prossima settimana, martedì 13 dalle 9 alle 13, ci sarà un presidio sindacale al Palazzo Orizzonte Europa. La strada è ancora lunga e ci batteremo con determinazione per ottenere soluzioni diverse. Pensare che le sfide del mercato si vincano disperdendo il patrimonio professionale e umano rappresentato dai propri dipendenti è una visione estremamente miope e irresponsabile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bnl Bnp Paribas LB, due nuovi giovani per la rete

Reclutamenti, nessuno meglio di CheBanca!

Procapite: ISPB regina incontrastata, anche del gestito

NEWSLETTER
Iscriviti
X