Etc – Etf Securities raddoppia l'attivo gestito

A
A
A
di Fabio Coco 23 Luglio 2009 | 13:45
I rendimenti delle commodity crescono vertiginosamente nella prima metà del 2009, sovraperformando le altre asset class. L’ETFS Copper in crescita del 58% è l’etc che ha registrato le performance migliori seguito da gasoline, palladium e oil. Inoltre, i flussi degli investitori negli etc crescono del 34% da i livelli di luglio 2008 antecedenti la crisi. Negli ultimi sei mesi l’attivo gestito (AUM) di ETF Securities è raddoppiato, raggiungendo i 12 miliardi di dollari. Di seguito, si riporta il comunicato di Etf Securities.

Le commodity sono state la migliore asset class nella prima metà del 2009, sovraperformando le azioni dei mercati sviluppati, i bond e la liquidità. Le commodity sono state anche l’asset class migliore degli ultimi 10 anni con rendimenti, come dimostrato da ETFS Forward All Commodities DJ-UBSCI-F3 Index, in crescita del 270% in paragone alle flessioni registrate da Dow Jones Euro STOXX 50 (27%), FTSE 100 (7%), Real Estate (24%) e in confronto al rendimento dei bond (72%).
Questa sovraperformance è stata raggiunta con una volatilità media annuale del 15% più bassa nello stesso periodo di quella avuta da Dow Jones Euro STOXX 50 (22%) e  FTSE 100 (20%).

I flussi degli investitori nelle commodity sono cresciuti vertiginosamente durante la prima metà del 2009 con  l’attivo gestito (AUM) degli ETC di ETF Securities in forte aumento: in questi mesi il gestito ha raggiunto 12 miliardi di dollari. Oro e petrolio sono state le commodity più richieste dagli investitori ma negli ultimi due mesi gas naturale,  metalli industriali e agricoli hanno attirato gli afflussi maggiori. Dal 30 giugno 2009, i flussi netti cumulativi in tutti gli ETC hanno registrato una crescita del 34% rispetto ai livelli del primo luglio 2008 sottolineando il forte interesse degli investitori per le commodity.

In termini di posizionamento, gli Exchange Traded Commodity diversificati, come ETFS All Commodities DJ-UBSCI, hanno avuto il più alto buy/sell di ogni settore con il rapporto che è aumentato a 5,8:1 alla fine della prima metà del 2009. La forza del rapporto “buy to sell” per gli ETC che replicano i più ampi indici di commodity rinforza il sentimento positivo del mercato per questa asset class.

Analizzando i settori,  il comparto agricolo ha visto il più alto rapporto “buy to sell” con una proporzione di 3,5:1. Sebbene gli ETC energetici si classificano al secondo posto per afflussi mostrano uno dei rapporti “buy to sell” più bassi, con una proporzione di 1,8:1, a causa di afflussi petroliferi estremamente forti nei primi quattro mesi dell’anno e di un’impennata di afflussi negli ETC sul gas naturale negli ultimi due mesi della prima metà del 2009 parzialmente controbilanciati dai deflussi registrati in maggio e giugno dagli ETC che replicano i rendimenti dei future sul petrolio “shorter dated”.

Il settore dei metalli industriali è stato il top performing negli ultimi sei mesi, in particolare ETFS Copper in crescita del 58%, ETFS Nickel del 30% ed ETFS Zinc del 23% hanno avuto le migliori performance. ETFS Alluminium è rimasto indietro rispetto agli altri metalli, registrando solo un incremento del 1% nella seconda metà  2009 a causa delle basse performance registrate nel primo trimestre 2009. Gli afflussi nei metalli industriali sono aumentati rapidamente da inizio di febbraio 2009, con flussi totali in crescita di 149 milioni di dollari nei primi sei mesi del 2009. I flussi cumulativi negli ETC sui metalli industriali superano del 27%  i record precedenti registrati  a Marzo 2008.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, petrolio: a quota 100 l’obiettivo finale del rally in atto

Materie prime: ecco il portafoglio in Etc con un rialzo del 66%

Asset allocation: il caro bollette può far bene al portafoglio

NEWSLETTER
Iscriviti
X