Mifid 2, Deutsche Am si farà carico dei costi di ricerca

A
A
A

Con il 2018, broker, banche e società di trading dovranno fatturare separatamente le analisi e le ricerche fornite ai clienti. Gli asset manager, a loro volta, potranno scegliere se addebitare tali costi ai clienti o farsene carico.

Chiara Merico di Chiara Merico13 settembre 2017 | 14:07

Deutsche Asset Management assorbirà i costi di ricerca esterna per i clienti nell’ambito dell’applicazione della nuova direttiva Mifid 2, che entrerà in vigore nel 2018. I clienti di Deutsche AM non saranno quindi gravati da costi aggiuntivi. Con il 2018, broker, banche e società di trading che rientrano nell’ambito di applicazione della normativa Mifid 2 dovranno fatturare separatamente le analisi e le ricerche fornite ai clienti. Gli asset manager, a loro volta, potranno scegliere se addebitare tali costi ai clienti o farsene carico.

Nicolas Moreau, head of Deutsche Asset Management e membro del consiglio di amministrazione di Deutsche Bank, ha scritto in una email a tutti i dipendenti di Deutsche Asset Management: “Poiché ci impegniamo per offrire sicurezza e trasparenza ai nostri clienti, sono lieto di annunciare che Deutsche Asset Management assorbirà i costi di ricerca esterna per i fondi ai sensi della nuova direttiva Mifid 2. Crediamo fermamente che il nostro approccio sia la migliore soluzione possibile in base alle esigenze espresse della nuova direttiva e ci permetterà di rimanere pienamente impegnati nell’offrire ai nostri clienti soluzioni leader di mercato”.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dws, alleanza in Giappone e 7 miliardi di valore

ConsulenTia18/Socci (Deutsche AM): “Investimento, ai clienti piace responsabile”

Private, colpaccio di Deutsche Bank

Ti può anche interessare

BNY Mellon: quando investire in small cap

Il momento migliore per investire in small cap è quando non ci si aspetta una fase di rallentamento ...

Anima perfeziona l’acquisto del 100% di Aletti Gestielle

Il prezzo pagato dal gruppo guidato da Marco Carreri a Banco Bpm è pari a 700 milioni di euro, ...

Il fattore 5 di Aberdeen

Arriva il nuovo fondo di Aberdeen Standard Investment: Smart Beta Low Volatility Global Equity Grow ...