Syz AM, un miliardo di motivi per sorridere

A
A
A

La società raggiunge un traguardo importante nelle masse gestite in Italia

Avatar di Redazione18 aprile 2018 | 13:00

Syz Asset Management, la società di gestione patrimoniale per investitori istituzionali del Gruppo Syz,  ha oltrepassato nel 2017 il miliardo di capitali gestiti in Italia, con una crescita del 43% rispetto al 2016. La succursale milanese, che commercializza i fondi di investimento Oyster e mandati discrezionali, ha ottenuto questo successo soprattutto con i fondi azionari  europei, giapponesi e con quelli obbligazionari legati al credito Europa.

Rispetto al 31 dicembre 2016, le masse gestite dalla succursale di Syz Asset Management (Europe) Ltd basata a Milano ha segnato un incremento del 43% a fine 2017. Con una massa gestita di più di 1 miliardo di euro, la succursale che fa capo a Marco Orsi, Country Head of Sales per il mercato Italia, ha l’ambizione di crescere sostanzialmente anche nel 2018, grazie ad una varia gamma di prodotti che vantano di un’eccellente reputazione.

Oltre ai fondi Oyster European Selection e Oyster Japan Opportunities, stanno ottenendo grande successo anche Oyster European Subordinated Bonds, che ha abbondantemente superato i 100 milioni di euro in solo un anno dopo il suo lancio e i due fondi idonei per i Pir, i piani individuali di risparmio a lungo termine: Oyster Italian Opportunities e Oyster Italian Value. Anche la squadra impiegata nel team Multi Asset , capeggiata da Fabrizio Quirighetti, cio del Gruppo Syz, sta ottenendo ottimi risultati su tutti i profili, ed in particolare sul fondo Oyster Multi Asset Absolute Return.

Per il 2018, la squadra commerciale milanese conta sull’ultima novità : il fondo Oyster Equity Premia Global. Questa nuova offerta mira a ottenere rendimenti a elevata generazione di alpha con l’intento di mantenere nel tempo il beta azionario prossimo allo zero. Al fine di sostenere la crescita iniziale degli attivi e premiare i primi investitori, verrà offerto per un anno uno sconto pari al 50% sulle commissioni di gestione*.

“La gestione degli attivi è la pietra angolare del Gruppo Syz. Nel corso degli anni, abbiamo sviluppato una competenza riconosciuta in strategie come le azioni europee, il reddito fisso e le soluzioni di asset allocation. Grazie alla nostra indipendenza e alla cultura aziendale dedicata esclusivamente agli investimenti, i nostri gestori lavorano in condizioni ideali per raggiungere i loro obiettivi. La nostra esperienza risale a oltre 20 anni, a partire dal lancio della nostra gamma di fondi Oyster, oggi un marchio consolidato in Europa. Al fine di soddisfare le esigenze specifiche dei clienti istituzionali, costruiamo mandati su misura e soluzioni di investimento insieme ai nostri clienti” ha dichiarato Marco Orsi, Country Head of Sales per il mercato Italia.

Fra i fondi più importanti gestiti in Italia, ci sono:

Oyster European Selection

L’obiettivo del fondo è quello di offrire agli investitori una crescita del capitale investendo prevalentemente in azioni europee. OYSTER European Selection è un portafoglio concentrato, agnostico in termini di stile, gestito attivamente. La selezione titoli, imperniata sulla ricerca fondamentale in-house, è la principale fonte di alfa. La filosofia di investimento è focalizzata su società di elevata qualità che presentano un forte vantaggio concorrenziale e una situazione patrimoniale solida, esposte a pressioni sul breve periodo o selezionate in quanto recovery play sul lungo periodo. Un processo di gestione del rischio robusto e disciplinato permette sia di fornire una solida protezione contro il rischio di ribasso, sia di identificare interessanti opportunità di investimento contrarian in situazioni di ipervenduto. Gestore: Michael Clements.

Oyster Japan Opportunities

L’obiettivo del fondo è quello di offrire agli investitori una crescita del capitale investendo in un insieme diversificato di azioni giapponesi accuratamente selezionate. Un portafoglio basato sulle convinzioni e agnostico in termini di stile. Il fondo investirà generalmente in un numero di società compreso tra 40 e 60 che possono essere divise in due categorie: titoli difensivi, che includono medie e grandi capitalizzazioni di norma più immuni ai cicli economici, e mega e grandi capitalizzazioni, sensibili alle condizioni macroeconomiche. Le decisioni di investimento si avvalgono di accurate analisi fondamentali e le posizioni sono selezionate in funzione del potenziale di rialzo di ogni società rispetto al suo valore intrinseco. Nel corso del tempo, il portafoglio ha presentato una volatilità inferiore al mercato. Il fondo è gestito per il 5° anno consecutivo da Joël Le Saux.

Oyster European Subordinated Bonds

L’obiettivo del fondo è quello di offrire agli investitori una crescita del capitale investendo in strumenti di debito subordinato emessi da banche, compagnie assicurative e imprese non finanziarie. L’approccio di investimento combina un’analisi macroeconomica a un processo di selezione bottom-up, al fine di costruire un portafoglio diversificato a livello di settori, Paesi e grado di seniority. I gestori di portafoglio costruiscono innanzitutto l’asset allocation ideale tra i settori e il grado di seniority di diverse obbligazioni in base all’analisi di tipo relative value e, in seguito, identificano le emissioni che presentano le convinzioni più solide. Le obbligazioni sono selezionate prestando particolare attenzione a fattori quali liquidità, rischio intrinseco delle emissioni/degli emittenti e quadro normativo. Lanciato nell’agosto 2016, il fondo ha superato la soglia di 100 milioni di euro ed è gestito da Andrea Garbelotto e Antonio Ruggeri.

Oyster Multi-Asset Absolute Return EUR

Un fondo multi-asset a basso rischio, diversificato, concepito per generare rendimenti assoluti simili a quelli obbligazionari, con un forte orientamento alla conservazione del capitale e alla liquidità. Svincolato dal benchmark, il fondo investe principalmente in reddito fisso, ma anche in azioni (max. 25%) e in opportunità specifiche selettive per aggiungere diversificazione e generare alfa all’interno di un budget di rischio rigoroso. La generazione delle idee di investimento avviene attraverso accurate ricerche in sei asset class uniche e in circa 23 Paesi, che forniscono diversi driver di performance e permettono al fondo di individuare idee di investimento in ogni contesto di mercato. La gestione attiva del rischio fa parte integrante di ogni fase del processo di investimento. Il rischio valutario è coperto rispetto all’euro per un minimo del 95%. Il fondo è gestito da Adrien Pichoud e da Fabrizio Quirighetti.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, arriva il gigante europeo

Fondi, non ci sono più i gestori di una volta

Gestori in vetrina – Allianz GI

Consulenti e fondi, ecco i top (e i flop) da inizio anno

Gestori in vetrina – JP Morgan AM

Gestori in vetrina – Fidelity International

I 5 fondi che hanno ucciso la crisi

Mini fondi pensione: pochi soldi per un doppio vantaggio fiscale

Fondi di investimento, MFS: nuovo fondo che punta al credito europeo

Natixis IM scommette su robotica e intelligenza artificiale

Fca: mazzata a Goldman Sachs International

Unicredit corteggia i fondi

Assogestioni: a febbraio trionfa Poste. Patrimonio record, ma la raccolta delude

BlackRock, grandi novità in Italia

Fondi europei: febbraio da brividi, ma si salvano i bond

BNP Paribas AM: strategia globale per la sostenibilità

Merian Global Investors, nuovo nome per la distribuzione EMEA

Farad a tutta sostenibilità

Il risparmio violato

Consulenti, occhio ai fondi illiquidi: rischio tsunami all’orizzonte

Fondi, Ubp: nuova strategia long/short sul credito

Fondi, crolla il patrimonio degli absolute return

Merian, quando investire è una cosa preziosa

Etf, BlackRock: sei nuovi fondi sostenibili

Fondi, licenziamenti nelle case di gestione

JP Morgan AM: otto tappe sotto il tetto tricolore

Neuberger Berman, il “big short” Eisman alla guida di un nuovo fondo

State Street, si rinnova la struttura operativa

JP Morgan AM, una nuova guida per la sostenibilità

Carmignac, il nuovo responsabile è Zoccoletti

Risparmio gestito, un trimestre a secco

Fondi, top e flop dell’8/2/2019

Fondi, top e flop del 5/02/19

Ti può anche interessare

Fondi, top e flop del 21/1/2019

La rubrica del risparmio gestito ...

Parti sicuro con Zurich Connect

Zurich Connect Viaggi è una polizza della durata massima di 30 giorni e offre la possibilità di sc ...

Axa Partners e Amex insieme per Blue Protection

Si tratta di un innovativo prodotto assicurativo modulabile, pensato per proteggere i clienti con ga ...