IMPact Sim, investimenti certificati dalla Cei

A
A
A
di Redazione 21 Settembre 2020 | 17:16

IMPact Sim è la prima società italiana di asset management ad aver ottenuto la “Certificazione di Conformità alle linee guida Cei”. Il comparto certificato investe in titoli obbligazionari ibridi. Il riconoscimento, recita un comunicato della società, “consente ad IMPact di rispondere ai desiderata dei risparmiatori che intendono affermare, anche attraverso gli investimenti, il loro orizzonte valoriale, allineando le scelte d’investimento ai valori religiosi ed etici”.

L’amministratore delegato Stefano Mach (nella foto) sottolinea come questa decisione sia centrale nella strategia aziendale e aggiunge: “La finanza Sri è oggi un fenomeno in grande ascesa, in Italia e nel mondo: IMPact Sim affianca da sempre la qualità della gestione alla forte attenzione alla sostenibilità. L’ottenimento della certificazione ai principi e alle linee guida della Conferenza Episcopale Italiana è un ulteriore passo verso un nuovo modo di fare impresa”.

IMPact SIM, oltre a essersi dotata di una propria policy sugli investimenti sostenibili e di un Comitato di Sostenibilità, ha anche uno statuto che prevede che una quota pari ad almeno il 50% degli utili sia utilizzata per finanziare iniziative ad impatto sociale.

La certificazione di conformità del portafoglio del comparto “World Impact Sicav – Corporate Hybrid Bond” alle linee guida per gli investimenti della Conferenza Episcopale Italiana (emanate il 24/02/2020) è affidata a Nummus SpA, società di servizi finanziari advisor per la gestione degli asset della Conferenza Episcopale Italiana (CEI).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Sella Sgr punta sulle sinergie

M&A, Valeur Group acquisisce la piattaforma Linkedtrade

Gestori e asset management, l’importanza della corporate governance

NEWSLETTER
Iscriviti
X