Milano sciupa il recupero di metà giornata e termina in rosso

A
A
A
di Luca Spoldi 3 Giugno 2013 | 15:54

Piazza Affari era riuscita a metà seduta a riportarsi poco sopra i valori di venerdì, ma l'avvio poco convinto di Wall Street ha fatto scattare nuovamente le vendite e riportato gli indici sui minimi intraday


ANCHE GIUGNO APRE IN LETTERA, COME SI ERA CHIUSO MAGGIO – Piazza Affari apre giugno in calo, nonostante un flusso di acquisti che a metà giornata aveva riportato gli indici in terreno positivo. Flusso poi invertitosi nuovamente con un avvio incerto di Wall Street, così a fine seduta l’indice Ftse Mib cede lo 0,91%, mentre il Ftse Italia All-Share segna -0,86% e il paniere Ftse Italia Star lascia sul terreno l’1,12%. Tra le blue chip tricolori si mettono in luce Fiat, Enel Green Power e Prysmian, mentre segnano nuovi cali Bpm, Telecom Italia, Finmeccanica, Bper e Salvatore Ferragamo, tutte sopra il 2,6% di perdita.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti