Pazzie da collezionisti. Un centesimo vale 6.660 euro

A
A
A
di Redazione 14 Febbraio 2014 | 09:17

Sul retro di alcune monetine è stata stampata l'immagine sbagliata. E le quotazioni sono schizzate

CACCIA AL TESORO – In circolazione esistono delle monetine da 1 centesimo che per i collezionisti valgono almeno 2.500 euro, e una di queste è stata pagata addirittura 6.600 euro nel 2013. In tutta Europa è ovviamente cominciata la ricerca alla moneta preziosa. La Zecca di Stato, scrive quifinanza.it, ha commesso un grossolano errore stampando sul retro di alcune centinaia di monete da 1 centesimo la Mole Antonelliana di Torino anziché Castel del Monte (edificio del XIII secolo ad Andria, in Puglia).

MONETE IN CIRCOLAZIONE – La Mole Antonelliana di Torino è infatti correttamente stampata sulla moneta da 2 centesimi, cosìcchè sono state messe in circolazione monete da 1 centesimo talmente rare da aver visto il proprio valore reale schizzare immediatamente in alto, spiega quifinanza.it. E benché la moneta in questione sia stata prontamente messa fuori produzione, in circolazione ci sono ancora più di 7.000 pezzi che valgono ognuna un piccolo tesoro, non meno di 2.500 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’identikit del collezionista d’arte

Maiani (Siat): “Mercato dell’arte, analisi di un’asset class per diversificare in modo efficiente i portafogli”

Banksy al lavoro in casa, il coronavirus peserà sulle quotazioni?

NEWSLETTER
Iscriviti
X