Referendum, l’euro scivola, ma subito rimbalza

A
A
A
di Redazione 5 Dicembre 2016 | 01:34

L’euro scivola a quota 1,05 sul dollaro all’annuncio delle dimissioni di Matteo Renzi, alle 00:25 l’annuncio da Palazzo Chigi, a seguito della sconfitta nel refedendum costituzionale. Nei minuti successivi la moneta unica europea ha rimbalzato in modo evidente. La vittoria del “No” al referendum costituzionale, dunque, con risultato netto nell’orbita, del 60% delle preferenze, sta spingendo gli investitori a riposizionarsi su uno scenario di incertezza, tipico delle fasi di avversione al rischio. In attesa di conoscere il nuovo governo che guiderà l’Italia si sono visti forti movimenti sul mercato delle valute: l’euro è sceso da 1,066 a 1,06 con un calo dello 0,8% alla diffusione dei primi exit poll; successivamente fino a 1,05, perdendo oltre l’1,2% nei confronti del dollaro.

Dopo le dimissioni di Renzi però la divisa unica ha recuperato in parte il terreno risalendo fino a quota 1,055

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X