Ubs Wm: Yuan a 7,00 contro Dollaro Usa

A
A
A
di Finanza Operativa 23 Agosto 2018 | 16:30

A cura di di Mark Haefele, Global Chief Investment Officer, Ubs Wealth Management
La scorsa settimana lo yuan cinese è sceso a quota 7.00 contro il dollaro, prima di mettere a segno un recupero. La flessione del 9% registrata dalla valuta cinese da metà aprile ad oggi è dovuta essenzialmente alla dinamica rialzista del biglietto verde. Anche il rallentamento della crescita cinese penalizza la moneta nazionale e, stando ai dati di questa settimana, gli investimenti fissi hanno registrato la crescita più modesta dall’inizio delle rilevazioni nel 1992.
Con il deterioramento del saldo con l’estero viene meno un altro elemento di sostegno per lo yuan e nell’1S18 la Cina ha archiviato il primo deficit delle partite correnti su base trimestrale da 20 anni a questa parte. Consigliamo di monitorare con attenzione il deprezzamento del CNY, soprattutto perché gli Stati Uniti potrebbero attuare nuove ritorsioni sotto forma di ulteriori tariffe.
Ci aspettiamo che lo yuan si mantenga debole, attestandosi a 7.00 contro il dollaro a 12 mesi. Non escludiamo tuttavia una flessione ancora più consistente per lo yuan, soprattutto in caso di ulteriore deterioramento delle relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, e per i prossimi 3-6 mesi raccomandiamo di assumere coperture a termine in caso di calo del CNY sotto quota 7.00.
Conclusione: ci aspettiamo che il cambio USDCNY si attesti a 7.00 a 3, 6 e 12 mesi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Maiani (Siat): “Le opportunità sul Forex ora non riguardano l’Euro”

Maiani (Siat): “Pausa di riflessione per l’Euro Index”

Forex, Maiani (Siat): “L’Euro Index rischia un pullback down”

NEWSLETTER
Iscriviti
X